Menu
RSS

Aggredito e rapinato dai banditi sorpresi in casa

  • Pubblicato in Cronaca

di Roberto Salotti
carabinierinotteinsSi è trovato di fronte i ladri, sorprendendoli in casa ed è stato aggredito dai malviventi che per fuggire lo hanno colpito a pugni facendolo cadere a terra e spedendolo all'ospedale. E’ amareggiato oltre che scosso e ferito il proprietario di un'abitazione in Corte Stefanini a Montecarlo che stasera (16 dicembre) è stato rapinato da una banda composta da almeno due persone, che sono riuscite a fuggire con un bottino da quantificare fatto di denaro, gioielli e oggetti preziosi.

Leggi tutto...

Rapina al Luna Park, presi due baby ladri

  • Pubblicato in Cronaca

polizialocaliAvevano aggredito e rapinato due coetanei al Luna Park di via delle Tagliate, la sera del 29 agosto scorso, minacciando entrambi che, se non avessero consegnato i soldi e i cellulari, avrebbero loro tagliato la gola. I due aguzzini riusciti a fuggire con la refurtiva sono stati identificati e denunciati dalla polizia, che era intervenuta sul posto raccogliendo alcune preziose testimonianze. E' stato grazie anche a queste se ora i due baby rapinatori hanno un nome ed un volto. Si tratta di un diciassettenne lucchese e di un 16enne di origini marocchine, entrambi residenti in provincia. Sono stati denunciati alla procura dei minori di Firenze, al termine delle indagini curate dagli investigatori della squadra mobile di Lucca.

Leggi tutto...

Chiudono le dipendenti in bagno e rapinano le Poste

  • Pubblicato in Cronaca

di Roberto Salotti
IMG 2023Hanno sentito dei rumori provenire dal retro, il cigolio della saracinesca scorrevole e poi la porta che si apriva. Ma non hanno fatto nemmeno in tempo a rendersi conto di quello che stava accadendo. Le tre dipendenti dell'ufficio postale di Nave, sulla via Sarzanese, si sono ritrovate di fronte due rapinatori travisati, uno dei quali con una pistola - non si sa se vera o giocattolo - che li minacciavano. Un incubo per le cassiere: minacciate e poi fatto entrare in bagno e chiuse a chiave dai banditi che, in meno di cinque minuti, sono riusciti a svuotare la cassaforte del bancomat temporizzata, di cui hanno atteso l'apertura a tempo, e delle casse agli sportelli. Ripresi dalle telecamere di sicurezza interna, hanno fatto razzia di tutto, fuggendo con un bottino ingentissimo, che si aggira intorno ai 120mila euro.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter