Menu
RSS

Compra un cellulare su internet ma viene truffato

WP 20140531 007Ancora una truffa ai danni di un malcapitato lucchese che si è lasciato sedurre da un’offerta molto vantaggiosa per l’acquisto di un cellulare sul sito di annunci di compravendita Subito.it. ovviamente il sito è completamente estraneo ai fatti. Questa volta la vittima aveva acquistato on line da un privato, un cellulare hiPhone messo in vendita a un prezzo molto concorrenziale, 180 euro, il giovane lucchese pensando di fare un buon acquisto ha subito opzionato l’offerta e ha versato tramite Posta Pay l’importo per il presunto venditore. Poi ha atteso che gli venisse recapitato il pacco contenente il cellulare. Dopo qualche giorno però non ha visto arrivare niente a casa e così ha cominciato a sospettare di essere stato truffato.

Leggi tutto...

Colpo al supermercato, quattro nei guai

merceSono accusati di aver rubato alimenti, vini e merce varia per un valore complessivo di oltre mille euro al supermercato LeClerc di Gallicano. Nei guai sono finiti quattro uomini, tutti di origini rumene e residenti a Pisa, che sono stati bloccati ieri pomeriggio (5 novembre) a Ponte a Moriano, da una pattuglia dei carabinieri a cui era stato dato l'allarme dalla compagnia di Castelnuovo, dopo che il personale del supermercato aveva contattato i militari di Gallicano.

Leggi tutto...

Adolescente scopre il ladro in casa e sventa il furto

poliziavolantiE’ stato un adolescente di 16 anni a dare l'allarme e a mettere in fuga il ladro che si era arrampicato da una grondaia fin sul balcone della casa, dove il ragazzo si trovava da solo. E’ accaduto ieri pomeriggio (5 novembre) attorno alle 18,40 nel quartiere dell'Arancio dove il malvivente aveva preso di mira anche un'altra abitazione. Appena ricevuta la chiamata al 113, la polizia si è precipitata sul posto. Nel frattempo, mentre la volante arrivava a casa del 16enne, un automobilista ha telefonato alla centrale operativa, dicendo di aver visto un uomo calarsi da un terrazzo attraverso la grondaia.

Leggi tutto...

Ancora non si trova l'operaio scomparso a Borgo

borgoamozzano-ricerche-scomparso-5nov14-1Più passano le ore, più si teme per la sorte dell'operaio 59enne di Coreglia, Enrico Bettini, scomparso da lunedì mattina (3 novembre), dopo essere uscito di casa per andare a lavoro. Nell'impresa di Piano di Coreglia dove lavora come dipendente alla ditta Etruria Statue Snc non si è però mai presentato e dopo un giorno di angoscia per i familiari, la sua auto, una Lancia Y, è stata ritrovata ieri abbandonata in uno spiazzo al Ponte del Diavolo, a Borgo a Mozzano (Leggi). Oggi (5 novembre) sono riprese le ricerche del magazziniere che nessuno, né familiari né amici, sente da lunedì mattina: il soccorso subacqueo acquatico dei vigili del fuoco ha effettuato delle immersioni nel fiume Serchio, ma le condizioni del tempo hanno reso molto difficili e complicate le operazioni.

Leggi tutto...

Droga e piantagione in casa, coniugi arrestati

carabinieriindaginiIn una stanza del loro appartamento avevano realizzato una serra fai da te, per la coltivazione della marijuana. Un singolare modo di sbarcare il lunario per una coppia di coniugi di San Concordio, arrestati questa mattina (5 novembre) dai carabinieri. Entrambi si trovano ai domiciliari accusati di detenzione ai fini di spaccio e di coltivazione di piante ad effetto stupefacente: il processo per direttissima sarà istruito domani mattina al tribunale di Lucca. I militari che hanno fatto scattare la perquisizione nella casa di viale San Concordio hanno sequestrato quattro vasetti con i germogli di marijuana e 300 grammi di droga essiccata e pronta per lo spaccio. In frigorifero, poi, c'erano anche 12 semi di cannabis e un pezzo di hashish.

Leggi tutto...

Disagi per allagamenti e frane, riattivata la Lucca Aulla

aa138aa5Grossi disagi per il maltempo in provincia di Lucca. In tilt a causa delle frane la circolazione dei treni sulla tratta ferroviaria Lucca Aulla. La linea è interrotta per una frana tra Piazza e Aulla, in particolare tra le stazioni di Equi Terme e Gragnola, per il nubifragio che stanotte ha colpito soprattutto la provincia di Massa e Carrara, dove sono stati ritrovati alcune persone date inizialmente come disperse. Tanti i pendolari rimasti a piedi a causa anche dell'impossibilità di un servizio bus sostitutivo, perché è stata chiusa la circolazione stradale tra Pieve San Lorenzo e Aulla. Gli autobus sostitutivi sono stati organizzati comunque dalla stazione di Piazza al Serchio. La circolazione dei treni è ripresa attorno alle 17,30, con una riduzione di velocità a 30 chilometri orari per 1 chilometro tra Minucciano e Gragnola con un conseguente ritardo di 10 minuti circa. Trenitalia per limitare i disagi ha fatto partire in ritardo il treno 6978 (+50) che arriva ad Aulla sopprimendo il 6980 che invece si limitava a Piazza al Serchio. Sulla Viareggio-Firenze i ritardi, per gli incroci, nel tardo pomeriggio, sono arrivati a 25 minuti.
Disagi ovviamente anche sulla costa: interrotta temporaneamente questa mattina la circolazione ferroviaria sulla linea tirrenica (Roma Pisa Genova) per le esondazioni a Carrara.

Leggi tutto...

Rubano la legna lungo il fiume, denunciati dai carabinieri

Carabinieri 4Stavano portando via la legna dal greto del Serchio, dopo aver abbattuto alberi e arbusti all'altezza di Anchiano nel Comune di Borgo a Mozzano. Ne avevano già raccolta oltre due quintali tra quella sistemata sull'autocarro e quella ancora da caricare, ma alla fine qualcuno che ha visto la scena passando dalla strada ha allertato i carabinieri della stazione di Borgo a Mozzano, segnalando che due uomini stavano portando via la lega e abbattendo gli alberi nel greto del fiume. I militari sono subito intervenuti e quando sono arrivati sul luogo dove i due erano intenti a lavorare, li hanno trovati mentre abbattevano gli alberi, da segnalare che gli alberi e il legname che si trova nel greto dei fiumi è di proprietà del Demanio e quindi non può essere portato via, se non in caso di interventi di pulizia del fiume da parte di ditte appositamente incaricate. Quando i militari hanno raggiunto i due taglialegna, una parte del legname, circa un quintale era già stato sistemato su un mezzo di trasporto per portarlo via, un'altra parte era ancora a terra da pulire e sistemare per il trasporto. I carabinieri di Borgo a Mozzano di fronte a questa situazione non hanno potuto fare altro che denunciare i due boscaioli di circa 30 anni della zona all'autorità giudiziaria e sequestrare il legname trafugato al Demanio.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter