Menu
RSS

Piuss, partito il processo al dirigente Di Bugno

piazzaleverdibusE’ cominciato questa mattina (3 luglio) al tribunale di Lucca il processo al dirigente comunale Mauro Di Bugno, a processo nell'ambito dell'inchiesta della procura su urbanistica e i cantieri Piuss. Di Bugno in particolare è chiamato in causa dagli inquirenti relativamente al progetto di riqualificazione di piazzale Verdi, che proprio oggi torna di attualità, perché la giunta ha rinviato l'approvazione del recesso dal contratto con la ditta a cui sono stati assegnati i lavori, in attesa di definire cosa comporta realmente lo stop alla riqualificazione dell'area, soprattutto sul fronte dei finanziamenti concessi dalla Regione Toscana sulla base del bando. L'accusa sostiene che Di Bugno avrebbe firmato una presunta falsa attestazione di conformità al regolamento urbanistico vigente del progetto di riqualificazione denominato Nuovo Anfiteatro di Piazzale Verdi. Secondo gli inquirenti, invece, sarebbe in contrasto con gli strumenti urbanistici. 

Leggi tutto...

Trasportato in ospedale con l'elisoccorso dopo l'incidente stradale

elisoccorsoincidenteE’ stato trasportato con l'elisoccorso Pegaso all'ospedale Cisanello di Pisa, dopo un incidente stradale avvenuto oggi pomeriggio (2 luglio) sulla via per Monteperpoli a Molazzana. Le condizioni dell'automobilista coinvolto nello schianto, la cui dinamica è al vaglio dei carabinieri, erano sembrate in un primo momento molto gravi, tanto che il medico dell'ambulanza inviata dalla centrale operativa del 118 ha allertato l'elisoccorso Pegaso. Fortunatamente l'uomo non sarebbe in pericolo di vita, ma è stato comunque condotto al nosocomio di Cisanello per essere affidato alle cure dei medici.

Leggi tutto...

Professionista muore nello schianto in scooter - Foto

mortalemassarosaStefano Bettocchi è in sella al suo scooter. Sta rientrando a casa, a Monte San Quirico, dalla moglie quando un amaro destino gli spezza la vita. Un dramma che si consuma nel tardo pomeriggio di oggi (2 luglio) sulla via Sarzanese, tra Bozzano e Massarosa. Uno schianto fatale per il professionista, originario di La Spezia ma da tempo residente in città: per lui sono inutili tutti i soccorsi, dopo che in motorino piomba contro un furgone che viaggia in direzione opposta. Tremendo l'impatto: Bettocchi viene sbalzato di alcuni metri a terra, e sbatte violentemente la testa. Già privo di sensi viene soccorso da un'ambulanza inviata dalla centrale operativa del 118, subito allertata dagli altri automobilisti. Inizia la disperata corsa all'ospedale unico della Versilia, a Lido di Camaiore, ma per il webmaster non c'è più nulla da fare. Muore prima di arrivare al pronto soccorso, dove i medici tentano comunque una disperata, quanto inutile, rianimazione.

Leggi tutto...

Con in tasca l'Iphone rubato: nei guai 45enne

poliziavolanteTrovato con un Iphone 3 provento di un borseggio ai danni di una 48enne di Altopascio. Per questo è finito nei guai un 45enne di Altopascio, denunciato per ricettazione dalla sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile di Lucca. Attraverso accertamenti tecnici la Squadra Mobile era riuscita a localizzare l’attuale detentore che, convocato in Questura, ha ammesso di aver rinvenuto il cellulare all’esterno di un supermercato di Porcari. Le sue fattezze non corrispondevano però a quelle del presunto borseggiatore, e dunque l’operaio se l’è “cavata” con una denuncia a piede libero per la ricettazione del telefonino, che è stato sequestrato e, su autorizzazione della Procura della Repubblica, restituito alla legittima proprietaria.

Leggi tutto...

Tre furti in pochi mesi in un bar: scoperto e denunciato

poliziaindaginiCompie tre furti in un noto bar di Sant'Anna ma alla fine viene individuato e denunciato. Si tratta di un 49enne residente in centro, già conosciuto alle forze dell'ordine, denunciato per furto aggravato e continuato. Secondo quanto ricostruito dalla Squadra Mobile della Questura nel primo caso, nel febbraio scorso, nottetempo l’uomo aveva forzato la porta posteriore del locale, approfittando della chiusura notturna, e portato via oltre mille euro in banconote di vario taglio. Dopo circa due settimane l’uomo è ritornato alla carica, forzando di nuovo la porta posteriore con un coltello a serramanico e arraffando i pochi spiccioli presenti nel fondo cassa, visto che i proprietari, memori del cospicuo furto patito due settimane prima, avevano portato via tutte le banconote all’atto della chiusura serale. Il terzo furto a maggio, quando con la stessa tecnica l’uomo ha portato via quasi 400 euro, tagliando di netto i fili del registratore di cassa, portando via tutta la cassetta. Dopo aver raccolto le denunce del proprietario, gli investigatori della Squadra Mobile hanno visto le telecamere di sorveglianza della zona e comparando le fattezze dell’uomo, che colpiva travisandosi con un cappello ma che è stato riconosciuto lo stesso senza ombra di dubbio, hanno denunciato il ladro per furto aggravato e continuato all'esercizio commerciale.

Leggi tutto...

Spiano anziano per rubare in casa ma lui sorprende i ladri

notte-di-furtiE’ stato il suo cane a mettere in fuga i ladri che erano all'opera nella villetta lasciata vuota dall'anziano che si era allontanato per un'ora per andare al bar di Colle di Compito. Una abitudine che forse qualche malintenzionato ha osservato, decidendo di approfittarne proprio ieri sera (30 giugno), introducendosi nella casa di Pieve di Compito del pensionato, che da poco tempo è rimasto vedovo.
Ieri sera, come ogni giorno, alle 21 l'anziano è uscito di casa per andare al bar e incontrare gli amici del paese. E’ rientrato però prima del solito, attorno alle 22, per guardare la partita dei Mondiali di calcio ed ha avuto una spiacevole sorpresa. Appena arrivato davanti casa con l'auto, il cane che era con lui ha cominciato ad agitarsi e ad abbaiare, correndo verso l'oliveto dietro l'abitazione.

Leggi tutto...

Denunciato per il furto di una cover a Mediaworld

carabinierifluccalUn uomo di 50 anni, di Capannori, è stato denunciato dai carabinieri di Borgo Giannotti con l'accusa di aver compiuto un furto al Mediaworld di San Vito. A chiamare i carabinieri, alcuni giorni fa, era stato il personale di sorveglianza del negozio che aveva notato l'uomo nascondersi addosso la cover di un cellulare, del valore di 12,90 euro. L'uomo non è passato dalle casse e fuori ha trovato ad attenderlo i carabinieri che lo hanno denunciato a piede libero.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter