Menu
RSS

Cinghiale finisce in trappola illegale: liberato

IMG 3637E' stato rimesso in libertà dai carabinieri, aiutati da alcuni volontari del luogo e dai migranti ospiti in paese: un cinghiale rischiava di morire dissanguato o peggio ancora di stenti dopo essere finito nella trappola rudimentale che qualcuno aveva piazzato lungo il torrente Pedogna. I lamenti dell'animale non sono passati inosservati a Piegaio, e hanno fatto scattare una mobilitazione che si è conclusa con la liberazione della bestia.

E' accaduto ieri (21 aprile): l'animale è stato trovato in una zona vicino alla caserma dei carabinieri, lungo il greto del torrente.
Una trappola illegale lo tratteneva ad una zampa. I militari hanno chiesto l'aiuto di alcuni giovani richiedenti asilo che si sono messi all'opera con alcuni abitanti del posto e sono riusciti a rimettere in libertà il cinghiale. Gli investigatori hanno sequestrato la trappola e hanno avviato le indagini del caso, contattando i colleghi carabinieri forestali che collaboreranno al caso.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter