Menu
RSS

Cgil e Uil: operatori ecologici, lavoro più duro

IMG 1520"Negli ultimi anni sono aumentati infortuni e malattie professionali", anche perché è cambiata la tipologia del lavoro degli operatori ecologici "impegnati in modo diverso e più assiduo". E' quanto spiegano Michele Massari, della Fp Cgil, e Simone Marsili, di Uil Trasporti, riferendosi all'incidente avvenuto l'altro giorno a Sant'Andrea di Compito quando un addetto alla raccolta porta a porta è stato travolto dal mezzo Ascit, dopo che si era dimenticato di inserire il freno. Secondo le sigle va precisato "come il lavoro stia di fatto cambiando: fino a ieri - si legge nella nota dei due sindacalisti - vi erano tipologie di raccolta mista che vedevano percentuali di raccolta differenziata limitata mentre oggi si sta sviluppando il lavoro sul cosiddetto porta a porta che impegna i lavoratori/lavoratrici in modo diverso e più assiduo".

Leggi tutto...

Legambiente Piana, tornano le iniziative di 'Puliamo il mondo'

puliamoilmondocapannoriDa 25 anni, ogni anno, volontari di tutta Italia coordinati da Legambiente si danno appuntamento l’ultimo fine settimana di settembre per ripulire spazi pubblici dai rifiuti abbandonati nell'ambito dell'iniziativa Puliamo il mondo. Con guanti, rastrelli, ramazze e sacconi, i volontari si ritrovano in piazze, strade, parchi urbani, lungo gli argini dei fiumi o delle strade statali, negli spazi 'di nessuno' ai margini delle periferie metropolitane. Giovani e anziani, italiani e non, amministrazioni locali, imprese, scuole, uniti da un unico obiettivo: rendere più vivibile e più bello il territorio. Il circolo Legambiente di Capannori e della Piana, insieme alla cooperativa sociale Odissea, con i giovani dei centri di accoglienza presenti sul territorio, organizzano ben 19 operazioni di pulizia straordinaria.

Leggi tutto...

Operatore ecologico travolto dal mezzo - Foto

  • Pubblicato in Cronaca

IMG 1520Ha dimenticato di tirare il freno a mano e il mezzo dell'Ascit, fermato vicino ad una casa per raccogliere la nettezza urbana dal bidoncino per la raccolta differenziata, lo ha travolto e schiacciato contro il muro dell'abitazione, in via della Pieve a Sant'Andrea di Compito.
Un infortunio sul lavoro che sembrava inizialmente più grave di quanto si è liberato: l'operatore ecologico, 53 anni, residente a Cascina, non è in pericolo di vita. E' stato condotto al pronto soccorso dell'ospedale San Luca di Lucca con il codice giallo, ma le sue condizioni non destano preoccupazione e nel tardo pomeriggio è stato dimesso.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter