Menu
RSS

Volontari nei campi confiscati alla mafia si raccontano all'Arci di Sant'Alessio

ArciMafiaDomenica (10 dicembre) al circolo Arci di Sant'Alessio si terrà un incontro dal titolo La mafia uccide, il silenzio pure. L'appuntamento è per le 15,30, quando la cittadinanza potrà incontrare i ragazzi del comitato Arci Lucca-Versilia che racconteranno la loro esperienza di volontariato nei campi confiscati alla criminalità organizzata a Corleone, in Sicilia, per il progetto 'LiberArci dalle spine'.

Leggi tutto...

Lucca Civica: "Deplorevole lo striscione di Forza Nuova"

IMG 20171121 233258 067"Un atto riprovevole". Così il direttivo di Lucca Civica definisce lo striscione appeso da Forza Nuova davanti casa del sindaco Alessandro Tambellini. “Esprimiamo a nome dell’associazione Lucca Civica il nostro sdegno - si legge in una nota. Il dissenso nei confronti dell'amministrazione comunale per aver attribuito la cittadinanza simbolica a 38 bambini che sono cresciuti e vivono a Lucca, è già di per sé indecoroso, in quanto messo in atto nei confronti di persone, e soprattutto di bambini, che sono ormai inseriti nella nostra comunità. Ma è tanto più grave in quanto, in democrazia, tale dissenso può e deve essere espresso nelle sedi istituzionali".

Leggi tutto...

Cosentino (SiAmo Lucca): "Presenza commercianti a Consiglio su suolo pubblico sarebbe stato un bel segnale"

cosentino1Suolo pubblico, il consigliere comunale di SiAmo Lucca, Samuele Cosentino, a qualche giorno dall'assise che ha approvato il nuovo regolamento, interviene nuovamente nel dibattito a difesa della categoria: "Il quadro che - da più interventi bipartisan - è stato “dipinto” nella parte dibattimentale dell'ultimo consiglio comunale - dice Cosentino - ci offre un'immagine ingiuriosa della categoria dei commercianti. Paurosi, timorosi, un po' bigotti, per alcuni anche evasori, ricchi, per altri divisi ed egoisti: inaccettabile valutazione di uno dei settori più produttivi della città, rei anche, di non essere presenti in aula o di non aver avuto il “coraggio” di fare una serrata nei giorni di Lucca Comics. Quella stessa categoria che, si sostiene, sugli eventi cittadini è l'unica a guadagnare e per questo è giusto spremere (come fosse una punizione per chi commette un reato). Possibile che non si prendano in considerazione i soldi dei parcheggi, delle multe, dei permessi rilasciati ai mezzi, degli allacci elettrici, dei ticket bus, della tassa di soggiorno, del suolo occupato dagli stessi eventi, soldi che entrano nelle casse comunali e che in forma di servizi, assistenza, e manutenzione vengono restituiti a tutti i cittadini?".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter