Menu
RSS

Scrutatori, a Seravezza priorità a disoccupati e studenti

referendum appennino in garfagnana urnaPer la nomina degli scrutatori ai seggi in occasione delle elezioni politiche del prossimo 4 marzo la Commissione elettorale comunale di Seravezza dovrà utilizzare i nominativi iscritti all’albo scrutatori, anno 2018, aggiornato nei giorni scorsi. Quale ulteriore criterio di preferenza per la nomina, la Commissione intende valutare il possesso da parte dei candidati di due specifici requisiti: stato di disoccupazione e qualità di studente.

Leggi tutto...

A Seravezza omaggio al grande regista Jean Vigo

images 1Nuovo appuntamento al Cinema Scuderie Granducali di Seravezza con i grandi capolavori del passato restaurati: domani (17 gennaio) alle 21,15 e con replica sabato (20 gennaio) alle 18 sarà proiettato un omaggio al genio di Jean Vigo con una retrospettiva delle sue opere, a partire da L'atalante, l'ultimo capolavoro del regista francese diretto nel 1934 poco prima della sua morte. Un inno alla giovinezza eterna e all'amour fou che il pubblico potrà ammirare nella sua versione restaurata in 4K da Gaumont, Cinémathèque française, The Film Foundation, con il supporto di Cnc - Archives françaises du film, nei laboratori L’Immagine ritrovata di Bologna e L’Image Retrouvée di Parigi. Nell'immaginario collettivo L'atalante è conosciuto dal grande pubblico grazie alla sigla di Fuori orario, la trasmissione cinefila del critico Enrico Ghezzi su Rai 3, che riprende appunto alcuni spezzoni del film sulle note di Because the night di Patti Smith.

Leggi tutto...

Seravezza, Lega Nord attacca il sindaco: "Il Palasport? Uno spot elettorale"

seravezzaEntra anche la Lega Nord nel botta e risposta tra sindaco di Seravezza e opposizione sull'ultima tornata elettorale e sui lavori per il palasport. "Non è senza qualche sorpresa che abbiamo letto l'ultima uscita del sindaco Tarabella che si difende dagli attacchi dell'opposizione. La diatriba - sottolinea la Lega Nord in una nota - si compone di due elementi: il primo attiene alla legittimità democratica espressa dal voto amministrativo che ha incoronato Tarabella sindaco nel 2016. Non ci sono dubbi che lui sia uscito vincitore da quella tornata elettorale e quindi sia legittimamente sindaco, ma deve solo ringraziare un sistema elettorale perverso - specie nei comuni con meno di 15mila abitanti, nei quali si vive una democrazia minore - poiché se Tarabella ha preso 2402 voti, il resto degli elettori ha preferito altri candidati, e cioè: 1829 a Patto Civico, 1616 voti a Idee in Comune e 1066 voti al Movimento 5 Stelle. Se davvero contassero i numeri, abbiamo 2402 cittadini che hanno scelto Tarabella contro 4514 che invece non lo volevano sindaco. Se a Seravezza ci fosse stato il ballottaggio, forse le cose sarebbero andate diversamente. Ma coi se non si va da nessuna parte: la legge elettorale stabilisce che Tarabella è il vincitore ed a questa dobbiamo attenerci".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter