Menu
RSS

Altopascio, a Tavolaia spunta la maxidiscarica abusiva

  • Pubblicato in Cronaca

Abbandono rifiuti marginoneNella mattina di ieri (12 settembre) grazie alle segnalazioni dei cittadini, è stato scoperto un grave caso di abbandono di rifiuti in località Tavolaia, a Marginone, su un terreno agricolo. Si tratta di una ingente quantità di scarti derivanti da attività produttive legate al settore tessile. "E’ un atto vergognoso e criminale – commenta il sindaco Sara D’Ambrosio – che condanniamo. Faremo tutto il possibile affinché non resti impunito. Continua a maggior ragione l’azione di controllo del territorio portata avanti dalla polizia municipale e dagli uffici del Comune di Altopascio che, infatti, sta dando ottimi risultati. Grazie alle telecamere, siamo infatti riusciti a individuare i responsabili degli abbandoni di rifiuti delle scorse settimane".

Leggi tutto...

Ancora discariche abusive a San Martino in Colle

69Ancora degrado nella frazione di San Martino in Colle a Capannori dove a pochi passi dalla Grande Quercia sorgono le due piccole fontanelle, molto note ai cittadini di tutta la piana di Lucca. Giungendo alle fontane e voltandosi per soli due passi, lo spettacolo è quello, purtroppo consueto, della presenza di una discarica abusiva. Eternit sotterrato, bottiglie e contenitori di plastica, sacchetti contenenti altri rifiuti, carcasse di animali e rifiuti di qualsiasi genere. Il tutto ricoperto da un enorme rete di pruni volta a coprire lo scempio. "L’ultima volta che ci sono stata – ci spiega un passante -, era presente un forte odore di animali morti. Non so come ho fatto a resistere al forte odore". Le fontane pubbliche, sono spesso utilizzate da podisti e cittadini della piana, per rifocillarsi con la fresca acqua che vi sgorga. Un fatto che lascia a dir poco sorpresi, visto il grande impegno del Comune di Capannori, dove è grande la cultura della raccolta differenziata.

Leggi tutto...

Pesca illegale ed abusiva, controlli e multe della Guardia Costiera

Continua l'intensa attività della Capitaneria di Porto di Viareggio per la prevenzione ed il contrasto alla pesca illegale ed abusiva. Nel weekend, i marinai della Guardia Costiera sono intervenuti in diverse zone del porto dopo aver rilevato la presenza di attrezzature non consentite negli specchi acquei, che costituiscono, tra le altre cose, un serio pericolo per la sicurezza della navigazione. I militari hanno sequestrato diversi metri di rete non segnalata alla banchina Sandorino in darsena Viareggio, individuando due pescatori che - alla vista dei berretti bianchi - si sono dati alla fuga. Nella giornata di venerdì, inoltre, insieme al personale dell'Asl di Viareggio, sono state sequestrate anime di telline, già cotte, pronte per essere vendute in prossimità della passerella pedonale. I militari ed i medici dell'Asl, dopo aver pianificato l'operazione a seguito di segnalazioni pervenute da numerosi cittadini, hanno anche multato il commerciante per violazioni sulle norme di tutela sanitaria.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter