Menu
RSS

Avvocati penalisti in sciopero a Lucca contro riforma

  • Pubblicato in Cronaca

camera penale“Il progetto di riforma del processo penale è fumo negli occhi, una trovata elettorale scandita da scelte schizofreniche”: è il duro attacco rivolto oggi (20 marzo) dalla Camera penale di Lucca, che aderirà all’astensione nazionale dalle udienze proclamata dal 20 al 24 marzo. Per il 23 marzo, inoltre, è in pronta una manifestazione nazionale. Le falle del nuovo sistema vengono segnalate in successione: secondo gli avvocati del foro lucchese la nuova impostazione mortifica i principi e le garanzie fondamentali, allungando in modo ingiustificato i tempi del processo, con la dilatazione dei tempi di prescrizione. Inoltre aumenta le pene per i reati contro il patrimonio e stabilisce la partecipazione a distanza al processo da parte dei detenuti.

Leggi tutto...

Avvocati in sciopero: riforma non risolve problemi giustizia

IMG 7809L'astensione degli avvocati penalisti italiani, in programma da oggi (30 novembre) al 4 dicembre, è la conseguenza diretta di una situazione divenuta ormai insostenibile: per la Camera penale di Lucca il quadro è stato illustrato, stamani, dagli avvocati Riccardo Carloni (presidente della Camera), Luigi Velani, Eros Baldini, Filippo Tacchi, Francesco Spina e Claudio Palazzoni. Un'astensione che giunge a quasi due anni di distanza dall'ultima e che, secondo i legali, trova fondamento in una moltitudine di giustificazioni: processi lumaca per la mancanza di personale (magistrati, ufficiali giudiziari, cancellieri), problemi rimasti irrisolti come la scelta per un impianto accusatorio che resta zoppo per la mancanza di parità tra pm e avvocati, allungamento scriteriato dei tempi di prescrizione, mancata separazione delle carriere tra pm e magistrati, "spese folli per strumenti inutilizzati come il braccialetto elettronico" e molto altro ancora.

Leggi tutto...

Gli avvocati penalisti di Lucca incrociano le braccia per una settimana

Gli avvocati penalisti lucchesi incrociano le braccia dal 30 novembre al 4 dicembre compresi. Lo ha deciso la Camera penale di Lucca approvando l'astensione dall'attività giudiziaria penale con delibera del 3 novembre scorso. "Gli avvocati penalisti italiani - si spiega in una nota - denuciano una politica giudiziaria che, quale una sorta di 'controriforma',  che si allontana dai principi del giusto processo e delle indagini difensive. Peraltro, continua il deprecabile metodo della spettacolarizzazione del processo (ma ancor prima delle indagini) instaurando un circuito mediatico giudiziario che lede la dignità dell'indagato".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter