Menu
RSS

Pesce non tracciato in ristoranti: raffica di sequestri

  • Pubblicato in Cronaca

capitaneriaCirca 65mila euro di sanzioni comminate, per 500 chili di prodotto ittico posto sequestrato. Sono i dati che sintetizzano una operazione di polizia marittima e di controlli eseguiti in questo mese dalla Guardia costiera in Toscana, su tutta la filiera della pesca. In mare, le verifiche sulle attività di cattura; in banchina, le operazioni di sbarco e registrazione del pescato; sul territorio, il trasporto, la distribuzione, la vendita e la somministrazione. Un campagna denominata Pesce d’aprile, coordinata dalla Direzione marittima della Toscana - Secondo centro controllo area pesca di Livorno ed eseguita dal personale ispettivo di tutti gli uffici marittimi dislocati sui circa 600 chilometri di coste della Regione, isole comprese. 53 militari e 13 motovedette, sono le risorse impiegate per portare a termine 342 controlli, dai quali sono scaturiti 43 sanzioni di cui 4 di rilievo penale e 33 sequestri, tra attrezzature e pescato.

Leggi tutto...

Sicurezza in mare e sulle spiagge: a lezione dalla Capitaneria

Festa sicurezza in mare Alcuni istituti della Versilia hanno deciso di concludere gli ultimi giorni dell’anno scolastico in maniera insolita, parlando di sicurezza, assistenza in mare e sulle spiagge, ambiente marino. Lo scorso lunedì 6 giugno circa 200 bambini delle scuole Quadrellara di Marina di Pietrasanta e Stagio Stagi di Pietrasanta si sono ritrovati al pontile del Tonfano ed hanno partecipato alla festa della sicurezza in mare, organizzata dal Comune di Pietrasanta e dal Consorzio mare Versilia, con la partecipazione della capitaneria di porto di Viareggio e di varie associazioni tra cui i balneari di Marina di Pietrasanta, gli amici del pontile, la scuola Surf di Tonfano, l’Unità K9 con i cani di ricerca e salvataggio, la FIN Versilia e la Salvamento Versilia.

Leggi tutto...

Balenottera di 17 metri spiaggiata a Lido di Camaiore

IMG-20150115-WA0006L'avevano avvistata ieri alla deriva di fronte al porto di Livorno, tanto che la direzione marittima aveva emesso un avviso urgente ai naviganti. E stamani il viaggio della carcassa di una balenottera comune è finito sulle spiagge del litorale versiliese, tra i bagni "Moreno" e "cavallone", all'altezza dell'hotel Bixio di Lido di Camaiore. Secondo i primi accertamenti, l'esemplare è morto da una decina di giorni e presenta una ampia ferita sotto la pinna dorsale. Ma secondo il dottor Silvio Nuti, fondatore del Centro Ricerca sui Cetacei di Viareggio, potrebbe non essere questa la causa della morte.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter