Menu
RSS

Contestazioni a Salvini, solidarietà ai denunciati dal Coordinamento contro la repressione

19983878 840064189488077 1613105813572300842 o"A seguito di alcune prese di posizione di alcuni esponenti della Lega Nord, intendiamo rinnovare la nostra netta solidarietà ai 28 compagni sotto processo per avere contestato Matteo Salvini, nel maggio 2015, a Viareggio". Apre così la nota del Coordinamento contro la repressione di Lucca, Massa, Versilia e Viareggio dopo che si è riaccesa la polemica per "i compagni di Repubblica Viareggina" che nel maggio del 2015 appesero alcuni striscioni antirazzisti.

Leggi tutto...

Annullamento condanne Bulldog, Forza Nuova esulta

  • Pubblicato in Cronaca

bulldog2Annullamento delle condanne per il processo Bulldog in Cassazione, soddisfazione da Forza Nuova Lucca. Con una nota il movimento di estrema destra commenta così l'esito del processo, che si è concluso con l'annullamento senza rinvio dalla Suprema Corte: "Salutiamo con soddisfazione la sentenza della Corte di Cassazione che annulla le condanne inflitte ai membri del gruppo ultras Bulldog Lucca - dichiara Leonardo Cabras, coordinatore regionale del movimento forzanovista - Risulta finalmente evidente agli occhi di tutti la folle assurdità dell'accusa di associazione a delinquere che li ha perseguitati. Risulta altrettanto evidente il sensazionalismo mediatico che ha accompagnato la vicenda giudiziaria alimentata da chi, abituato ad operare in una realtà tutto sommato tranquilla come quella lucchese, ha individuato una pericolosa organizzazione criminale in un gruppo di giovani tifosi della propria città".

Leggi tutto...

Annullate le condanne per Palmeri e i Bulldog

  • Pubblicato in Cronaca

bulldog2Processo Bulldog, in Cassazione scatta la prescrizione per tutti gli imputati. La corte di ultima istanza ha accolto la richiesta degli avvocati difensori dei 14 componenti del gruppo ultras di estrema destra, condannati in primo grado nel 2011 e in appello nel 2014 per associazione a delinquere. Secondo l’impianto accusatorio, infatti, a suo tempo portato avanti dal pubblico ministero Fabio Origlio, i componenti del gruppo si sarebbero resi protagonisti di azioni violente e di raid fuori dello stadio Porta Elisa, con una struttura verticistica e paramilitare agli ordini del “Generalissimo” Andrea Palmeri. E il gruppo di associati sarebbe stato impegnato, sempre secondo l'accusa, anche in azioni di minacce, percosse, lesioni e danneggiamenti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter