Menu
RSS

I giudici: “Strage Viareggio, rischi sottovalutati”

  • Pubblicato in Cronaca

stragegSe è vero che la strage della stazione di Viareggio, dove 32 persone persero la vita il 29 giugno 2009, non fu un fatto "imprevedibile", è vero che le responsabilità sono anche dell'amministrazione delegato di Rfi, Mauro Moretti (fino al 2006) e al suo successore Michele Mario Elia, che sottovalutarono "situazioni di pericolo perduranti nel tempo, derivanti da carenze strutturali, e relative ad impostazioni di carattere generale, nonchè a scelte di politica aziendale, che non dovevano e non potevano sfuggire" all'ad. Lo scrivono i giudici del collegio del tribunale di Lucca, Gerardo Boragine (presidente), Nadia Genovesi e Valeria Marino, nelle oltre 1.300 pagine delle motivazioni della sentenza del 31 gennaio scorso.

Leggi tutto...

Sentenza Tar, Bianchi (Fds): "Le spese le paghino i dirigenti"

robertabianchiIl Comune condannato a pagare le spese legali per il ricorso sull'accesso agli atti presentati dalla consigliera Fds Roberta Bianchi: "I soldi - dice la ricorrente - siano a carico non dei cittadini ma dei dirigenti". Il caso, trattato ieri da Lucca in Diretta, viene commentato oggi dalla Bianchi, candidata consigliera della lista Lucca Città in Comune: "Fin dal mio ingresso in Consiglio comunale, due anni fa, ho avuto serie difficoltà per far valere il mio diritto di accesso agli atti. Il regolamento - ricorda - stabilisce che i consiglieri debbano ricevere gli atti richiesti entro tre giorni; gli uffici, in caso di documenti particolarmente complessi, possono chiedere una proroga non oltre i 20 giorni. In alcuni casi la richiesta di proroga era divenuta una prassi, in altri i documenti non arrivavano proprio senza alcuna motivazione. Mi sono rivolta al presidente del consiglio comunale, al prefetto e al difensore civico, ma senza risultato. Se un consigliere chiede un atto non lo fa certo per mettere in difficoltà gli uffici sicuramente già oberati di lavoro, ma per svolgere a pieno il suo mandato. Il tardivo o mancato invio, ovviamente, glielo impediscono".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter