Menu
RSS

Chiari (Fdi): "Sindaco e giunta condannino occupazione ex Casina Rossa"

Chiari Foto"Tambellini condanni l'occupazione all'ex Casina Rossa". Lo chiede Marco Chiari, responsabile comunale di Fratelli d'Italia. “Quando c’è da mettersi in mostra per condannare i fantasmi del passato - dice - e promuovere manifestazioni e feste antifasciste, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e la sua giunta, figurano sempre in prima linea. Contrariamente, a seguito di questi casi di vandalismo inaudito e insensato, come appunto gli sconcertanti inauditi episodi dell’occupazione dei locali della ex Casina Rossa, gli stessi se ne stanno zitti e buoni in disparte. Come mai questi due pesi e due misure? In materia di antifascismo, tutti in marcia, in casi di prepotente vandalismo invece, silenzio assoluto”.

Leggi tutto...

Elezioni, Viareggio Democratica lancia nome Del Ghingaro

garginiViareggio Democratica lancia la candidatura del sindaco Giorgio Del Ghingaro per il parlamento. Lo fa con le parole di Franco Gargini, capogruppo della lista civica in consiglio comunale: "Vogliamo - dice - rendere pubblica la nostra proposta ai segretari di partito con un documento unitario che preveda l’opportunità di una candidatura del nostro sindaco in uno dei due rami del parlamento. Giorgio Del Ghingaro è a nostro avviso, l’unico politico che può rappresentare le istanze di tutti gli elettori di Viareggio e della Lucchesia per contribuire tra l’altro in modo fattivo alla bellezza ed alla cultura della nostra città e più in generale della nostra provincia. È necessario in questo senso che i partiti politici di centro-sinistra propongano candidati legati alle problematiche dei territori, i quali evidenzino la lontananza dalle vecchie logiche della partitocrazia, lavorando in ambito nazionale  nell’esclusivo interesse degli elettori che li hanno votati. Riteniamo che questa sia l’unica strada da intraprendere, in caso contrario siamo sicuri che andremo incontro ad un’altra disfatta".

Leggi tutto...

Sicurezza a Montecarlo, 'Progetto comunità' attacca Fantozzi

Fortezza Montecarlo Lucca Author and Copyright Marco Ramerini 620x330Stefano Nacchi, capogruppo a Montecarlo di Progetto comunità, torna sul tema della sicurezza. E lo fa per attaccare il primo cittadino che come è noto ha richiesto l'invio dell'esercito per contrastare l'ondata di furti. "Con l’avvicinarsi della fine dell’anno - spiega - il sindaco di Montecarlo, riciclando il solito articolo per i giornali, richiede a gran voce quando l’invio dell’esercito (nel 2014 e 2017) quando di rinforzi di polizia (come nel 2015 e 2016). Eppure i furti a Montecarlo avvengono durante tutto l’anno anche se è l’arrivo del precoce buio pomeridiano a favorirne l’incremento. Nonostante questa tendenza le forze dell’ordine hanno ottenuto in questi anni notevoli risultati in termini d’indagini, arrestando decine di persone e sgominando numerose bande pericolose. Allo stesso tempo, però, lo stesso impegno non è stato profuso dal Comune di Montecarlo, la cui amministrazione non ha rispettato nessuno degli impegni assunti in questi anni sulla questione sicurezza". Nacchi entra, a tal proposito, più nel dettaglio: "Alla fine del 2014 in sede di consiglio comunale - ricorda - anche il nostro gruppo di opposizione approvò un Odg che impegnava l’amministrazione ad aumentare le forze dell’ordine, i sistemi di videosorveglianza, e creare un corpo unico di polizia municipale. Aver stanziato ora, a fine 2017, 29mila euro, è nettamente insufficiente e tardivo, dal momento che un impianto di videosorveglianza completo costa intorno a 7mila euro ed installarne solo 4, a meno che non si voglia istallare telecamere che poi non funzionano, solo per zittire la sempre maggior richiesta di sicurezza, quando per coprire tutte le zone del comune, le strade di accesso e di uscita al territorio comunale, gli edifici e le piazze più soggette a atti vandalici e di criminalità, ce ne vogliono più di una trentina".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter