Menu
RSS

Caccia alla pistola derubata a vigilante di Viareggio

  • Pubblicato in Cronaca

carabinieri64 1 40 original 2E’ caccia a Viareggio al misterioso ladro che, nel tardo pomeriggio di ieri, si è impossessato della pistola di ordinanza di un vigilante in servizio a un supermercato di Viareggio. La guardia giurata era a lavoro e, secondo quanto emerso dalle indagini, condotte dai carabinieri, ha appoggiato l’arma per un attimo per poi non ritrovarla più. Particolare attenzione, ovviamente, viene posta nella ricerca della pistola rubata da parte dei militari del comando dei carabinieri di Viareggio.

Leggi tutto...

Aggredisce vigilante dopo il furto: in manette

  • Pubblicato in Cronaca

polizia 113 generica 193878.660x368Nel tardo pomeriggio di sabato (25 marzo) la polizia di Viareggio ha arrestato per rapina impropria il 30enne di origine senegalese ma residente a Carrara Abdellah Miki.
I poliziotti della volante sono intervenuti in un esercizio commerciale del centro di Viareggio su segnalazione del direttore del negozio, poiché poco prima l'uomo aveva aggredito un addetto alla sicurezza, nel tentativo di darsi alla fuga dopo aver rubato due t-shirt con la complicità di una connazionale. L’addetto alla vigilanza, in particolare, aveva notato che nel reparto uomo un giovane nordafricano si aggirava tra gli scaffali e poco dopo prendeva due magliette, passandole ad una complice che a sua volta si introduceva nei camerini, verosimilmente per occultare la merce.

Leggi tutto...

Il vigilante sparito con i lingotti resta in cella

  • Pubblicato in Cronaca

aulatribunaleIl tribunale del riesame di Firenze ha respinto il ricorso presentato dall'avvocato lucchese Marco Treggi per il ritorno in libertà o in alternativa ai domiciliari di Antonio Di Stazio, il vigilante di origine napoletana ma residente ad Arezzo scomparso l'11 luglio scorso con oro per un valore di 4 milioni di euro ed attualmente in carcere ad Arezzo. Antonio Di Stazio era tornato una settimana dopo presentandosi alla caserma dei carabinieri di Lucca a mani vuote senza dare spiegazioni circa la fine dell'oro trafugato ed era stato arrestato dai carabinieri di Arezzo due giorni dopo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter