Menu
RSS

Borzacchini e Sardelli, folla a presentazione del carteggio

IMG 7859Tanto pubblico (circa 150 persone) e sala piena ieri (11 dicembre) all'auditorium di San Micheletto per la presentazione del libro Carteggio Borzacchini - Sardelli 1996-2014, occasione per ricordare la straordinaria figura di Giorgio Marchetti.
Durante la presentazione, moderata dallo scrittore Michele Cecchini, un emozionato Federico Maria Sardelli ha raccontato come sia nato questo libro.

"Subito dopo la morte di Giorgio - ha detto Sardelli -, così come si fa quando non ci si vuole arrendere all'idea di un caro amico che non c'è più, ho raccolto tutta la nostra corrispondenza ventennale di cui ero in possesso: email, sms, fotografie, disegni, vignette. Le ho messe tutte in una cartella, per poterle riguardare ogni volta che mi andava. Quest'anno, a quasi 2 anni dalla scomparsa di Giorgio, è nata l'idea di rendere pubblica questa corrispondenza, piena di umorismo e brillanti intuizioni del Borzacchini, che a mio avviso meritavano l'onore della carta stampata".
Presente in sala a sorpresa il sindaco di Livorno Filippo Nogarin, grande fan di Ettore Borzacchini, che ha portato il suo veloce saluto svelando un divertente aneddoto: "Nei miei primi mesi da sindaco - ha detto - mi sentivo quasi ogni mattina su Facebook con Giorgio Marchetti. E lui, con il suo solito arguto umorismo, mi suggeriva ogni giorno qualche proposta per rilanciare la città. In quelle settimane così complicate, di grande pressione e sovraesposizione mediatica per il sottoscritto, quei dialoghi rappresentavano un momento di relax e di leggerezza per i quali ancora oggi lo ringrazio. Giorgio manca tanto a tutti noi".

Ultima modifica ilLunedì, 12 Dicembre 2016 11:00

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter