Menu
RSS

Una pista ciclabile per collegare Lucca con Capannori

francigena greenway capannori lucca lavori 181017Lucca e Capannori unite ancora una volta per la mobilità e la sicurezza dei cittadini. Sono cominciati la scorsa settimana i lavori per la realizzazione del primo lotto della pista ciclo-pedonale della via Francigena che collegherà, una volta ultimati i lavori, il centro di Capannori con quello di Lucca passando dall’ospedale San Luca. Un intervento importante e atteso da entrambe le amministrazioni che finalmente è stato spolverato dal cassetto dei sogni e sta cominciando pian piano a realizzarsi anche grazie a un cofinanziamento della Regione Toscana: i lavori, che avranno un costo complessivo di 534mila euro e prevedono ben tre chilometri di pista pavimentata di rosso, sono stati presentati con soddisfazione questa mattina (18 ottobre) durante un sopralluogo dall’assessore alla mobilità e ai patti di confine di Lucca Gabriele Bove, all’assessore ai lavori pubblici di Lucca Celestino Marchini, all’assessore ai lavori pubblici di Capannori Pier Angelo Bandoni e al dirigente del comune di Capannori Stefano Modena. Al momento il cantiere si trova sulla via Romana, all’altezza del cimitero di Capannori, e interesserà tutta la via dal confine con Lucca fino alla sede della Misericordia di Capannori che, in vista dei lavori, già da tempo ha modificato la disposizione dei parcheggi dei mezzi di soccorso per fare spazio al progetto. La pista si svilupperà sul lato sud della strada mentre, nel lato nord, resteranno i parcheggi.

Leggi tutto...

Via Sauro, Baldini: "La Cri metta a disposizione l'immobile per i viareggini"

baldinii"Questa mattina (4 ottobre) su richiesta dei residenti di via Sauro, risvegliati dalla presenza di un sopralluogo in atto all'immobile della Croce Rossa che il medesimo ente ha notoriamente reso disponibile per l'accoglienza dei migranti, mi sono immediatamente recato alla struttura dove ho potuto verificare che, effettivamente, erano in corso operazioni di verifica tecnica dell'immobile, anche alla presenza della Asl". Apre così la nota di Massimiliano Baldini, capogruppo del Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini che prosegue: "Chi era presente all'immobile, malgrado mi sia fatto riconoscere e qualificato come consigliere comunale, non ha inteso informarmi dei motivi di quanto stava accadendo, pregandomi di prendere contatto con Marzano, vice-prefetto vicario a Lucca. Marzano - continua Baldini - si è reso disponibile e mi ha informato che il sopralluogo, alla presenza di funzionari della Prefettura, è stato richiesto dalla Croce Rossa ed ha avuto la finalità di verificare la sussistenza dei presupposti strutturali dell'abitazione, utili a comprendere se vi fossero le caratteristiche idonee per l'abitabilità e per l'accoglienza di migranti, ivi compreso il numero massimo possibile".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter