Menu
RSS

Alan Friedman ospite degli "Incontri con le eccellenze"

Alan FriedmanSarà Alan Friedman l'ospite d'onore degli Incontri con le eccellenze in programma domani (24 febbraio) alle 17,30 nell’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca. Il giornalista e scrittore presenterà il suo novo libro Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi (Newton Compton Editori).

Leggi tutto...

'Amaro lavoro': domani l'evento a villa Bottini

villa bottini"Amaro lavoro": è il titolo dell'evento organizzato dall'associazione "Il giardino di Marinella", all'interno della manifestazione "Viva la villa viva", a villa Bottini. L'appuntamento è per domani (24 febbraio) alle 19,30: si tratterà di un gioco ironico e partecipato dal pubblico. Un invito alla riflessione condivisa sul tema del lavoro: lavoro nero, precario, sottopagato e mobbing saranno i temi toccati. Letture, storie vere e dati statistici offriranno spunti stimolanti per riflettere sui problemi legati al lavoro ed alla sua mancanza. 

Leggi tutto...

Al via con 'Ok robot' Lucca Film Festival

ok robot 1Torna dopo il successo degli scorsi anni, la quarta edizione del Lucca Teatro Festival Che cosa sono le nuvole?, realizzato da La Cattiva Compagnia in collaborazione con Teatro del Giglio, Comune di Lucca e Provincia di Lucca e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e il coinvolgimento del Comune di Capannori, il Comune di Porcari e la Fondazione Cavanis e del Comune di Castelnuovo Garfagnana. Quindici giorni di spettacoli, incontri e laboratori dedicati alle famiglie, alle scuole e ai giovani, per divertirsi e affrontare insieme importanti tematiche che aiutano a crescere e a dialogare.

Leggi tutto...

I futuristi e l'incisione, mostra alla Fondazione Ragghianti

WhatsApp Image 2018 02 23 at 13.32.15Si intitola Il segno dell'avanguardia. I futuristi e l'incisione la mostra che apre la stagione espositiva della Fondazione Centro Studi Licia e Carlo Ludovico Ragghianti. L'esposizione curata da Francesco Parisi e Giorgio Marini è stata inaugurata oggi (23 febbraio) e sarà visitabile fino al 15 aprile. La mostra è dedicata a un aspetto meno noto, ma di grande interesse, del fenomeno futurista: la grafica e l’incisione. Se, in effetti, si considera la pratica dell'incisione come un'arte lenta, è abbastanza improprio l'accostamento ad un movimento artistico, quello del futurismo appunto, che invece inneggiava alla velocità. La mostra invece, propone 146 opere dei maggiori artisti del primo novecento, tra cui Umberto Boccioni, Carlo Carrà, Gino Severini, Luigi Russolo e molti altri, a riprova di un mondo poco noto ma ricco di suggestioni. La mostra vuole dunque restituire un panorama, il più vasto possibile, che comprenda sia i precedenti storici sia le ultime propaggini dell’attività grafica degli artisti coinvolti, in un arco temporale che dalla fine del 19esimo secolo arriva sino al 1944, anno in cui morì Filippo Tommaso Marinetti, che aveva fondato il Futurismo nel 1909. 
La mostra sarà visitabile dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 con ingresso a 3 euro. Potranno visitarla gratuitamente gli under 18 e tutti gli studenti delle scuole superiori, università, accademie d’arte e conservatori. Possibilità anche di visite guidate su prenotazione per gruppi e scuole al costo di 50 euro.

Leggi tutto...

Dalla tv al cinema, Simonelli e Dorfles a Dillo in sintesi

Simonelli Giorgio 3 1Dalla televisione al cinema, passando Per un pungo di libri e la musica dei Rolling Stones. Sarà la sintesi “applicata” al piccolo e al grande schermo la protagonista della seconda giornata di Dillo in sintesi, il festival dedicato alle brevità intelligenti. Per spiegare uso e vantaggi della brevità in ambito televisivo e cinematografico, arriveranno a Lucca personaggi del calibro di Giorgio Simonelli, critico televisivo e docente di giornalismo radiofonico e televisivo e di storia della radio e della televisione all’Università Cattolica di Milano, e Piero Dorfles, giornalista, critico letterario e co-conduttore della trasmissione Per un pugno di libri. Domattina (24 febbraio), alle 10, Simonelli terrà una conferenza al liceo scientifico sportivo Fermi dal titolo Sintesi e creatività negli high-light calcistici, addentrandosi con i ragazzi nei segreti del giornalismo sportivo.

Leggi tutto...

"Lucca accessibile", il progetto si presenta a Vienna

Franchini a Vienna per la FBML 2Lucca accessibile si presenta alla Zero Conference di Vienna, appuntamento internazionale sulla disabilità il cui tema 2018 torna ad essere l’accessibilità.
È stata Elizabeth Franchini, delegata dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca a partecipare all’incontro, ad intervenire ieri (22 febbraio) alla sessione Gaates Forum on Urban Development incentrata su collaborazioni e universal design, per illustrare l’opera svolta in questi anni a Lucca dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca in collaborazione con numerosi partner pubblici e privati: un’altra occasione per far conoscere la città e gli sforzi portati avanti per renderla maggiormente accessibile e inclusiva.

Leggi tutto...

Aml, il quartetto Adorno in concerto al Boccherini

adornoDomenica (25 febbraio) alle 17 all’auditorium dell'Istituto Boccherini, sarà il Quartetto Adorno a chiudere il secondo mese di concerti della stagione cameristica dell’Associazione musicale lucchese. 
Giovane, ma con già alle spalle collaborazioni e concerti importanti, legato a doppio filo alla musica da camera (il nome della formazione è un omaggio al filosofo Theodor Wiesengrund Adorno, grande estimatore di questo genere di musica), nell’ambito della quale hanno sperimentato le musiche di compositori immortali quali Bach, Haydn, Mozart, Beethoven, Schubert, Brahms, ma senza disdegnare incursioni in stili ed epoche diverse, il Quartetto Adorno è senza dubbio una delle formazioni più interessanti del panorama nazionale.
Formato da Edoardo Zosi e Liù Pellicciari ai violini, Benedetta Bucci alla viola e Danilo Squitieri al violoncello, il Quartetto porterà a Lucca, a soli tre giorni dal suo debutto alla Wigmore Hall, un interessante programma che va da Ludwig Van Beethoven a Claude Debussy, passando per Silvia Colasanti.
 Del primo interpreteranno il Quartetto per archi n. 1 in fa maggiore op. 18 n. 1, che darà inizio all’esecuzione dell’integrale dei Quartetti beethoveniani per l’Associazione musicale lucchese, progetto in cui l’Adorno sarà impegnato per i prossimi tre anni. Dopo Beethoven, ecco la musica da camera di stile contemporanea di Silvia Colasanti, una delle compositrici italiane più amate, con Di Tumulti e d’Ombre, intrigante rivisitazione del mito di Faust. La chiusura sarà dedicata a Claude Debussy e a un capolavoro della musica da camera del Novecento, il Quartetto per archi in sol minore, op. 10, L 91, concepito all'epoca dell'amicizia con Ernest Chausson, compositore e allievo di Franck, sul quale è forte proprio l’influenza degli influssi franckiani.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter