Menu
RSS

Al Museo della Liberazione una sezione sugli esuli istriani

museo liberazioneVenerdì (24 marzo) alle 10 a Lucca, al Museo della Liberazione, a 70 anni dal trattato di pace di Parigi, verrà inaugurata una vetrina dedicata alla storia dell’esodo istriano, fiumano e dalmata, per ricordare e restituire dignità a questa pagina di storia per troppi anni dimenticata. Interverranno all’evento Nadia Stossi, Delegata nominata per Anvgd di Lucca, Andrea Giannasi, direttore scientifico del Museo della Liberazione di Lucca, e Matteo Garzella, Presidente consiglio comunale di Lucca. Con il trattato di pace del 1947 l’Italia perse vasti territori dell’Istria e della fascia costiera, e quasi 350 mila persone scelsero davanti ad una situazione difficile e pericolosa di lasciare le proprie terre natali destinate ad essere jugoslave per ricongiungersi con la madrepatria e proseguire la loro vita in Italia.

Leggi tutto...

Giochi di ruolo al museo della Liberazione per i Comics

museoliberazioneluccaIl Museo della Liberazione di Lucca con Avl e Fivl (Federazione italiana volontari della libertà) presenta le attività che si svolgeranno dal 29 ottobre fino al 2 giugno 2017. Come ogni anno in occasione del Lucca Comics & Games il Museo della Liberazione ospiterà la tappa di Flames of War, il campionato italiano del gioco di ruolo con ambientazione storico-militare. Il torneo inizierà sabato (30 ottobre) a partire dalle 10 nella sala Gabrielli Rosi. Il formato sarà Mid a 1500 punti. Deciso dal consiglio direttivo e dal direttore scientifico Andrea Giannasi anche l’orario di apertura del museo – sempre a ingresso libero - che sarà gestito da Franco Lombardi fino a giugno tutti i lunedì e giovedì dalle 14 alle 17,30 e il sabato dalle 11 alle 17,30. Apertura speciale in occasione del Mercatino dell’antiquariato ogni terzo fine settimana del mese.

Leggi tutto...

A Forte dei Marmi la cerimonia per la Liberazione

Cerimonia della LiberazioneForte dei Marmi ha celebrato il 72esimo anno della Liberazione. L’appuntamento era in piazza Dante alle 11,30, dove il vicesindaco Michele Molino ha deposto una corona davanti al monumento dei caduti di tutte le guerre. Molino, nel suo intervento, ha sottolineato il dolore e la morte che le guerre portano e come si debba ricordare che Forte dei Marmi e l’Italia intera, non più tardi di settant’anni fa, hanno vissuto il dramma che oggi tutti noi vediamo in diretta sui media.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter