Menu
RSS

Al Museo della Liberazione una sezione sugli esuli istriani

museo liberazioneVenerdì (24 marzo) alle 10 a Lucca, al Museo della Liberazione, a 70 anni dal trattato di pace di Parigi, verrà inaugurata una vetrina dedicata alla storia dell’esodo istriano, fiumano e dalmata, per ricordare e restituire dignità a questa pagina di storia per troppi anni dimenticata. Interverranno all’evento Nadia Stossi, Delegata nominata per Anvgd di Lucca, Andrea Giannasi, direttore scientifico del Museo della Liberazione di Lucca, e Matteo Garzella, Presidente consiglio comunale di Lucca. Con il trattato di pace del 1947 l’Italia perse vasti territori dell’Istria e della fascia costiera, e quasi 350 mila persone scelsero davanti ad una situazione difficile e pericolosa di lasciare le proprie terre natali destinate ad essere jugoslave per ricongiungersi con la madrepatria e proseguire la loro vita in Italia.

Leggi tutto...

Non solo odio: al Museo della Liberazione storie di umanità della Prima guerra mondiale

argentieri-museoUn punto di vista “diverso” sulla Prima guerra mondiale, vista non solo come campo di battaglia e terreno di odio e sofferenza, ma anche come luogo dove l’umanità trova spazio. Appuntamento mercoledì 30 alle 17.30 al Museo della Liberazione di Lucca, sala Carlo Gabrielli Rosi per la conferenza del professor Massimiliano Argentieri La Prima guerra mondiale: Jahier e Remarque esempi di umanità. Argentieri mira a dimostrare come nel conflitto non trionfino solo le armi, l'odio e la sofferenza ma ci sia spazio anche per il senso di umanità.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter