Menu
RSS

Musei nazionali, aperture straordinarie per 25 aprile e 1 maggio

Villa Guinigi e Palazzo MansiIn occasione delle prossime festività di martedì 25 aprile e lunedì 1 maggio i musei nazionali di Lucca, Palazzo Mansi e Villa Guinigi, saranno aperti rispettando il normale orario di apertura dalle 8,30 alle 19,30 (ultimo ingresso alle 19). I musei nazionali di Lucca rappresentano ciascuno con le proprie caratteristiche, due aspetti diversi e complementari della storia artistica lucchese. A Villa Guinigi, dimora di Paolo Guinigi, signore di Lucca dal 1400 al 1430, il percorso di visita inizia dall’ottavo secolo avanti Cristo con la collezione archeologica, per arrivare al Settecento con opere in prevalenza a soggetto sacro; Palazzo Mansi, museo-residenza, è una tipica dimore dei mercanti lucchesi, allestita secondo il gusto barocco, che conserva al suo interno la Pinacoteca con dipinti delle scuole italiane e non dal XVI al XVIII secolo. Per approfondire www.luccamuseinazionali.it.
Ingresso: biglietto intero 4 euro, ridotto 2. Biglietto cumulativo per i due musei: intero 6,50 - ridotto 3,25 (valido tre giorni). Ingresso gratuito per i visitatori di età inferiore ai 18 anni.

Leggi tutto...

Superstore aperti il Primo maggio, sindacati in piazza

  • Pubblicato in Cronaca

carrefourluccaIl tabù del primo maggio è decisamente violato. Almeno se si guarda alla grande distribuzione a Lucca. Secondo la Filcams Cgil, infatti, la maggior parte dei supermercati resterà aperta nel giorno della festa dei lavoratori. Non solo in città, spiega la segretaria generale della Filcams Cgil di Lucca, Valentina Gullà, ma anche in Garfagnana e in Versilia. “Si tratta – dice - dei supermercati Conad, Pam, Penny Market, Eurospin ma anche Mercatone Uno, Brico Io, Ovs e quest'anno per la prima volta anche Carrefour”.

Leggi tutto...

Negozi aperti a Ferragosto, scioperano le commesse

IMG 1085Sciopero delle commesse per Ferragosto. Le organizzazioni sindacali di categoria, Filcams, Fisascat e Uiltucs regionali ribadiscono in questo modo la contrarietà alle aperture dei negozi per le festività civili e religiose, indicendo uno sciopero per l'intera giornata del 15 agosto. “Le liberalizzazioni degli orari e delle aperture domenicali e festive attuate dal decreto Salva Italia - sottolineano le sigle - non hanno portato nessun aumento dell’occupazione, nessun aumento dei consumi, ma hanno peggiorato le condizioni di lavoro, aumentato la precarietà e l’assenza di ogni regola minima di concertazione sulla programmazione delle aperture e degli orari di lavoro”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter