Menu
RSS

Studenti Ite Carrara dedicano l'assemblea di istituto al giorno della memoria

itecarraraAvrebbero potuto operare un’altra scelta, legata alla gestione delle proprie problematiche, ma hanno deciso di dedicare l’assemblea d’istituto al gioorno della memoria. La mattina del 27 gennaio, infatti, gli studenti dell’Ite Carrara, per mezzo dei loro rappresentanti, hanno autonomamente organizzato una serie di interventi per ricordare in modo costruttivo e scevro da ogni retorica la Shoah, ricercandone un’articolata e corretta contestualizzazione storico-culturale attraverso la collaborazione dei propri insegnanti e di esperti del settore, diversificando, altresì, le proposte a seconda dell’età e degli interessi del pubblico.

Leggi tutto...

Insegnanti senza laurea, regna ancora l'incertezza

IMG 4930Versa ancora in fase interlocutoria - strettamente legata ai suoi risvolti giudiziari - la vicenda che coinvolge gli insegnanti in possesso del solo diploma magistrale, estromessi (a differenza dei laureati, ndr) - con una sentenza del Consiglio di Stato - dalle graduatorie ad esaurimento (Gae). A confermarlo, oggi (12 gennaio),  è il provveditore agli studi di Lucca e Massa Carrara Donatella Buonriposi. Un limbo vissuto da molti - in provincia di Lucca gli insegnanti coinvolti sono 477 nella scuola dell'infanzia più 12 di sostegno e 545 nella scuola primaria con 28 di sostegno - che, a seconda dei prossimi esiti, potrebbe anche portare il provveditorato a non far concludere l’anno di prova già in corso per i docenti interessati.

Leggi tutto...

Potere al Popolo: "Al fianco degli insegnanti che scioperano"

studenticlassePotere al Popolo si schiera con gli insegnanti con diploma magistrale che oggi scioperano contro la sentenza del Consiglio di Stato che di fatto torna a renderli precari. "La sentenza emessa dal Consiglio di Stato che nega il diritto di tante lavoratrici e tanti lavoratori con diploma magistrale ad essere inseriti nelle graduatorie ad esaurimento (Gae) della scuola dell'infanzia e primaria, e quindi ad essere assunti a tempo indeterminato - si legge in una nota di Potere al popolo -, oltre a non considerare il contributo che da anni la maggioranza di questi insegnanti ha dato alla scuola pubblica con il proprio lavoro, compie un atto illegittimo di annullamento dei diritti acquisiti e alimenta quella guerra tra generazioni di precari ormai aperta da anni".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter