Menu
RSS

Giorno della memoria, insegnanti a corsi su leggi razziali

47674 Leggi razzialiMancano tre mesi al giorno della memoria 2018 e in Toscana iniziano i corsi di aggiornamento per gli insegnanti delle scuole superiori. Partono domani, 24 ottobre – a Firenze, Livorno, Siena e e Viareggio – e si parlerà di discriminazione e persecuzione nell'ottantesimo delle leggi antisemite che il 5 settembre 1938 furono firmate proprio in Toscana, alla villa del Gombo nella tenuta di San Rossore a Pisa. "L'ottantesimo delle leggi razziali è un'occasione importante per approfondire le lezioni della storia – commenta la vice presidente ed assessore alla cultura della Toscana, Monica Barni - In un momento storico come quello odierno, in cui rifioriscono razzismi e intolleranze, è davvero essenziale che le giovani generazioni possano riflettere e mettere in relazione il passato con il presente. E per farlo è importante fornire strumenti e momenti di approfondimento anche agli insegnanti, da mettere poi a frutto nelle lezioni ed attività in classe". Tra l'altro nel 2018 ricorrerà anche il settantesimo dall'entrata in vigore della Costituzione e della dichiarazione universale dei diritti umani, oltre ad essere l'ottantesimo pure della conferenza di Evian voluta dal presidente Roosevelt e dalla Società delle nazioni. E' lì, nella località termale francese, che nacque il diritto dei rifugiati, ma la conferenza si chiuse con un nulla di fatto, senza alcun accordo sulle quote e un tutti a casa, rimpatriati: anche gli ebrei che già scappavano dalla Germania.

Leggi tutto...

Cattedre, presto risolti i disagi al Giorgi

scuola 13450350sedeTempestiva risposta da parte della dirigenza dell'istituto Giorgi Fermi, dopo le proteste sollevate da Effetto Lucca circa la carenza di insegnanti. La presidenza dell'istituto "ci ha assicurato - spiega Effetto Lucca - che i disagi da noi denunciati saranno al più presto risolti e la totale estraneità del preside su quanto avevamo affermato in precedenza. A breve avremo anche un incontro con la stessa per ulteriori chiarimenti, intanto aspettiamo fiduciosi ulteriori sviluppi. Effetto Lucca non punta il dito contro l'istituto, ma contro il sistema scolastico che non manca di mostrare le sue costanti lacune".

Leggi tutto...

Mancano insegnanti a scuola, genitori in rivolta

studenticSono sul piede di guerra i genitori degli alunni della scuola media di Ghivizzano, nel comune di Coreglia. Il motivo sono i ritardi nelle nomine degli insegnanti che hanno costretto la scuola, all'ultimo minuto, a modificare gli orari di uscita dei ragazzi, scatenando malumori. E' per questo che un gruppo di mamme e di papà hanno scritto una lettera al ministro dell'istruzione Valeria Fedeli, per raccontare l'accaduto e chiedere di rimediare nominando in tempi brevi i professori che mancano all'appello. Una lettera girata anche alla dirigente del Comprensivo di Coreglia Antelminelli Alessandra Giornelli, al sindaco Valerio Amadei, alla dirigente dell'Ust di Lucca e al dirigente Usr Toscana, Domenico Petruzzo.
"Siamo consapevoli di non essere i soli" a lamentare il problema, scrivono i genitori degli studenti della media di Ghivizzano: "Purtroppo, da qualche anno - proseguono - il problema si presenta per ogni ordine e grado di scuola".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter