Menu
RSS

Il baritono lucchese Cavalletti all'Opera di Firenze per il Don Carlo

MASSIMO CAVALLETTI 4854lqIl 5, 8, 11 e 14 maggio prossimo il baritono lucchese Massimo Cavalletti interpreterà all'Opera di Firenze il ruolo di Rodrigo di Posa in un allestimento di Giancarlo Del Monaco di Don Carlo di Giuseppe Verdi diretto da Zubin Mehta. Insieme a lui si esibiranno Roberto Aronica / Sergio Escobar nel ruolo del titolo, Julianna DiGiacomo (Elisabetta di Valois), Dmitry Beloselskiy (Filippo II), Ekaterina Gubanova (Eboli), Eric Halfvarson (Il Grande Inquisitore) e Oleg Tsybulko (un frate). “Sono felice di ritornare all'Opera di Firenze, e in particolare al Festival del Maggio Musicale Fiorentino, in questa bellissima opera verdiana, ad interpretare questo personaggio che per eccellenza incarna il simbolo della libertà e dell'umanità libera di pensare - afferma il baritono toscano -. Il maestro Mehta, come sempre, sa dipingere e plasmare la musica e l'emozione con il suo gesto e la sua grande esperienza. Ho debuttato in questo ruolo proprio con lui a Zurigo nel 2011 e adesso ho la possibilità di ripetermi aggiungendo la mia esperienza e la mia maturazione. Il maestoso allestimento di Giancarlo del Monaco, qui ripreso da Sarah Schinasi, con le imponenti scenografie di Carlo Centolavigna e i ricchi costumi di Jesus Ruiz, offre un magnifico ritratto della corte spagnola alla fine del sedicesimo secolo”.

Leggi tutto...

A Spam! concerto della Classica Orchestra Afrobeat

foto band web POLYPHONIE ridMercoledì prossimo (26 aprile) alle 20, a Spam! in via don Minzoni a Porcari, Lucca, ci sarà una festa in occasione della presentazione del nuovo album Polyphonie della Classica Orchestra Afrobeat. La serata - ad entrata libera, riservata ai soci - si aprirà alle 20 con un aperitivo e buffet ed una presentazione a cura del musicista e critico teatrale Igor Vazzaz, seguirà il concerto, in una versione ridotta (45 minuti circa) che vedrà protagonisti 4 dei 12 componenti ufficiali della Classica Orchestra Afrobeat: Njamy Sitson (voce), Anna Palumbo (balafon, fisarmonica e percussioni), Francesco Giampaoli (basso e chitarra) e Marco Zanotti (kamalen'goni e percussioni).

Leggi tutto...

Anche Concentus Lucensis per 'Lucca viaggia lenta 2017'

concentuslucensisLa musica e il pellegrinaggio a Lucca viaggia lenta 2017. Il Pellegrino è una delle grandi figure legate al viaggio, esperienza che in tutte le culture è metafora della vita umana come ricerca e incontro con l’altro e se stessi. La visione della vita, della fede e del mondo veniva ampliata passando dal pericolo alla gioia e vivendo momenti e sensazioni speciali lungo un percorso che si sapeva talmente arduo da portare i pellegrini a fare testamento prima della partenza.
Di questo cammino faceva parte anche la musica che ritmava i passi o accoglieva i viandanti nelle chiese e nei santuari ed è a questa parte della cultura musicale che si rivolgeranno alcune delle attività previste durante Lucca viaggia lenta 2017 (29 aprile – 1 maggio).

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter