Menu
RSS

Pietrasanta e Viareggio escono dalla Società della Salute: "Ora obbligatorio lo scioglimento"

dgmallegniViareggio e Pietrasanta escono dalla Società della Salute: l’atto formale, che dovrà essere approvato dal consiglio comunale, è stato deliberato oggi dalle due giunte. Un provvedimento che di fatto, come affermano i sindaci Del Ghingaro e Mallegni, sancisce lo scioglimento della Società della Salute, costituita nel 2009, e di cui facevano parte i sette Comuni della zona socio-sanitaria Versilia. Secondo lo statuto della Società della Salute, infatti, ogni singolo Comune può recedere dal Consorzio e, qualora per tale effetto il numero dei Comuni o della popolazione residente scenda sotto la soglia del 75 per cento, il Consorzio si scioglie di fatto.

Leggi tutto...

Angelini a Mammini: Accuse volgari, pretendo scuse

pieroangeliniAngelini non lascia correre. Il professore, consigliere uscente di Governare Lucca, risponde alle accuse dell'assessora Serena Mammini e rilancia.
"Venerdì scorso - ricorda l'onorevole - l’assessore Mammini, nel parlare dei lavori a piazzale Verdi, mi aveva tirato di nuovo in ballo, per rimproverarmi di aver generato, con i miei esposti su Piazzale Verdi, "danni umani ed economici ai dipendenti comunali e al Comune stesso". Non avevo risposto, per evitare l’ennesima polemica con la Mammini, a cui francamente non sono interessato, che in realtà l’inchiesta era stata innescata, dopo il Consiglio su Piazzale Verdi dell’11 gennaio 2013, dalla decisione del sindaco di inviare i nastri del dibattito in procura; che, poi, con l’avvio del procedimento da parte della procura, l’amministrazione, avendo annullato, in tutta fretta, il contratto di oltre 6 milioni, già stipulato con la cooperativa rossa, aveva fatto un affare; che, infine, quello che viene chiamato il mio esposto, non era altro che la memoria fatta alla procura, che l’aveva ritenuta fondata, per spiegare perché ritenevo che l’amministrazione non avesse rispettato la legge, sia al momento della redazione del progetto, fatta in violazione dell’articolo 91 del regolamento urbanistico, sia al momento dell’approvazione della variante, con il quale il rispetto della tavola Cs 6, invece di essere mantenuto, come vincolante, veniva trasformato in facoltativo".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter