Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 86
Menu
RSS

A Palazzo Ducale due giornate dedicate al mondo della tv digitale e non solo

Il 5 e il 6 giugno la città di Lucca ospiterà l'undicesima edizione del Forum Europeo Digitale nel corso del quale verranno presentate anteprime, studi e progetti di primissimo piano al fine di non disperdere le opportunità di fare della complementarietà una piattaforma dove riunire tecnologia, studio e networking. In concomitanza con il Forum Digitale quest'anno si terrà anche la Conferenza Nazionale HD Forum Italia ed un workshop sull'Ultra HD/4k organizzato dalle principali emittenti europee raccolte in FAME a poche settimane dall'inizio del semestre europeo guidato dall'Italia.
Media partner ufficiale dell'evento sarà Digital-Sat che dedicherà ampio spazio all'evento con la cronaca in diretta dei temi affrontati, le voci, i commenti dei principali protagonisti e focus riepilogativi sulle principali novità che saranno presentate e testate in anteprima a Lucca.
"Siamo orgogliosi di poter affiancare per la sesta volta Comunicare Digitale in questa prestigiosa iniziativa – dichiara Simone Rossi, curatore editoriale Digital-Sat – Durante i lavori i nostri lettori troveranno aggiornamenti in tempo reale non solo sul sito di Digital - Sat ma anche sui principali social network quali Facebook e Google+. Grazie a Twitter, si avrà l'opportunità unica di stimolare la discussione in sala ponendo domande ai relatori, agli ospiti, ai delegati presenti usando l'hashtag ufficiale dell'evento #forumeuropeo già attivo da adesso per raccogliere proposte e suggerimenti".

Leggi tutto...

“Sblocca Italia”, il sindaco a Renzi: “Tante emergenze”

tambelliniconsiglioFar ripartire il paese, cominciando dai suoi cantieri bloccati. E’ la proposta che il premier Matteo Renzi fa ai sindaci, chiedendo una lista di opere prioritarie, con tanto di progetti e importi necessari o in parte già stanziati ma che siano risultati “bloccati” per mancanza di un parere o per uno stop della sovrintendenza, entro la metà del mese di giugno. Un appello per “sbloccare l'Italia”, partendo dalle realtà locali, che non lascia indifferente il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini. “E’ chiaro che tutto quello che va nella direzione di sbloccare cose ed attività che sono ferme da tempo va molto bene”.

Leggi tutto...

Movida, fra due settimane scattano i divieti

movidaEntra nella fase operativa il Pacchetto estate. Il sindaco ha firmato stamani (3 giugno) l’ordinanza che nel corso di questa stagione estiva disciplinerà la movida in centro storico e nell’area adiacente la circonvallazione cittadina. Le regole su musica, bevande e decoro urbano entreranno in vigore il 13 giugno e resteranno valide fino al 30 settembre. Il lavoro dell’amministrazione comunale, che è stato condiviso con residenti e commercianti ed ha visto il forte coinvolgimento della commissione consiliare competente in materia e della stessa Prefettura, ha lo scopo di trovare un punto di equilibrio tra le “giuste esigenze di quiete e ordine – così nella parte narrativa dell’ordinanza – avanzate dai residenti e le richieste, espresse da un’altra parte di cittadini, a favore di una città vivace e vivibile anche nelle ore serali”.

Leggi tutto...

Tasi, il Comune proroga scadenza al 30 giugno

eurosCi sarà tempo fino al 30 giugno per pagare la prima rata della Tasi. Lo ha deciso la giunta attraverso una proposta di delibera che martedì prossimo dovrà avere il via libera definitivo dal consiglio comunale. Questa decisione è stata presa dall’amministrazione comunale dopo che l’assessore ai tributi Enrico Cecchetti aveva invitato, lo scorso venerdì 30 maggio in Comune, i rappresentanti dei Caaf e degli ordini professionali proprio per confrontarsi sul tema. Per rendere meno complicati possibile gli adempimenti per i cittadini e le imprese, approvando la manovra fiscale lo scorso 6 maggio l’amministrazione ha previsto una serie di semplificazioni, come ad esempio il fatto che il contribuente che paga l’Imu non paga la Tasi e viceversa, o che gli inquilini non pagano e non hanno l’obbligo di dichiarare niente.

Leggi tutto...

Una pedalata per sensibilizzare alla donazione di sangue

fratres2Tutti in sella per risvegliare il senso della comunità e ritagliarsi una mezz'ora di tempo per un gesto davvero importante: donare il sangue. Pedala per dare la vita, questo il nome della manifestazione organizzata, per domenica (8 giugno), da una molteplicità di gruppi di donatori (Fratres S.Anna, Nave, Carignano, S. Alessio, Monte S. Quirico e Misericordia di Lucca). La partenza? E' fissata per le 15 dalla Terrazza Petroni, per un percorso che si snoderà attraverso il Parco Fluviale e terminerà in piazza Napoleone (previsti punti di ristoro durante il tragitto). “Una bella iniziativa, la faccio mettere subito in agenda – interviene di sfuggita il sindaco Alessandro Tambellini – cercherò di unirmi in tutti i modi”.

Leggi tutto...

Parco fluviale e pista ciclabile nel degrado - Foto

P7030317Degrado lungo la pista ciclabile a Ponte San Pietro. In tanti hanno notato l'incuria, ieri (2 giugno), concedendosi una passeggiata vicino al fiume. Tra loro, però, evidentemente anche molti incivili, che hanno banchettato e lasciato cartacce e contenitori in giro. A protestare sono alcuni abituali frequentatori del parco fluviale. “Con il bel tempo - spiega Paolo Rabassini - esso sta diventando anche un surrogato sia del mare che dei vecchi luoghi meta di scampagnate, complice forse anche la crisi economica. Niente di male su questo, anzi è piacevole verificare questa scoperta di una bellezza una volta ignorata. Purtroppo, sempre più spesso, va constatato che  molti con la propria auto percorrono la pista ciclabile, sia per accedere al fiume che ai tavoli da imbandire, in barba a chi sceglie il parco per ben altri scopi, ma soprattutto con altri mezzi!.  Ebbene, non è possibile un maggiore controllo su questo, oppure una più chiara cartellonistica di divieto? Oppure continuiamo a delegare questo ai vari podisti e ciclisti frequentatori del nostro parco fluviale?”.

Leggi tutto...

VCS: “Stalli in piazzale Verdi, la metà vadano ai residenti”

parcheggiluSosta in centro storico, è di nuovo braccio di ferro con l'amministrazione comunale. Il comitato Vivere il Centro Storico chiede infatti che almeno la metà dei 90 stalli a pagamento che saranno realizzati nell'area di Piazzale Verdi vengano destinati ai residenti del centro. O in alternativa, che sia ampliata la Ztl, includendo anche Corso Garibaldi e via Elisa. “Considerata la evidente sproporzione fra la quantità di stalli gialli disponibili dentro le Mura, circa 1.500, ed i permessi rilasciati per la sosta su questi stalli, oltre 4.500 ai quali se ne debbono poi aggiungere altre migliaia per   invalidi,  artigiani,  commercianti, permessi speciali, ci sembrerebbe giusto  riservare ai residenti almeno metà di questa nuova disponibilità di parcheggio - scrive il comitato riferendosi ai 90 stalli in piazzale Verdi -, evitando così di ripetere gli errori delle passate amministrazioni quando realizzarno il parcheggio Lorenzini e quello alla Manifattura senza concedere nemmeno uno stallo ai residenti”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter