Menu
RSS

Rumore, Arpat: “Il Comune è il primo a dover fare controlli”

movidaluccaE' il Comune che, per primo, devo controllare il problema dell'inquinamento acustico. Anche attraverso specifici regolamenti, che l'amministrazione può adottare potenziando il ruolo della polizia municipale. A sottolinearlo è la stessa Arpat, che interviene nel dibattito ancora aperto sulla questione del regolamento regionale e delle limitazioni alle deroghe alla musica. “In queste ultime settimane - sottolinea Arpat - in vari comuni si stanno approntando nuovi regolamenti per regolare le attività in deroga ai limiti dovendo tener conto del regolamento della Regione Toscana. Arpat è intervenuta a più riprese per chiarire i contenuti dello stesso regolamento e la stessa Regione Toscana ha predisposto delle risposte a domande frequenti per aiutare i comuni a ben interpretare la norma.
Dal dibattito presente sui giornali appare evidente come se da un lato si cerchi attraverso incontri tra le parti, si veda ad esempio il tavolo in Prefettura a Lucca, di trovare soluzioni per lo sviluppo di attività ricreative e musicali senza compromettere il riposo dei residenti, dall’altro le proposte di regolamento di alcuni comuni sembrano limitare l’azione della polizia municipale”.

Leggi tutto...

Musica dal vivo, Arpat: Necessario supporto vigili

movidaluccaNuovo intervento di Arpat sulla questione del regolamento regionale sulle deroghe ai limiti sulla musica dal vivo.
"In queste ultime settimane - spiega l'agenzia - in vari Comuni si stanno approntando nuovi regolamenti per regolare le attività in deroga ai limiti (ad esempio locali pubblici con riproduzione musicale) dovendo tener conto del regolamento della Regione Toscana 2/2014. Arpat è intervenuta a più riprese per chiarire i contenuti dello stesso regolamento e la stessa Regione Toscana ha predisposto delle Faq (risposte a domande frequenti) per aiutare i Comuni a ben interpretare la norma. Dal dibattito presente sui giornali appare evidente come se da un lato di cerchi attraverso incontri tra le parti (si veda tavolo presso la Prefettura di Lucca Leggi l'articolo) di trovare soluzioni per lo sviluppo di attività ricreative e musicali senza compromettere il riposo dei residenti, dall’altro le proposte di regolamento di alcuni Comuni sembrano limitare l’azione della Polizia Municipale".

Leggi tutto...

Prima riunione operativa di Confsport, sindacato di Confcommercio dedicato alle società sportive

Prima riunione operativa nei giorni scorsi a Palazzo Sani in vista della costituzione di un sindacato territoriale di Confcommercio che prenderà il nome di Confsport Lucca e che offra a tutte le associazioni sportive e agli operatori sostegno, opportunità, consulenza, assistenza, servizi e occasioni di sviluppo. All’incontro erano presenti imprenditori del settore e associazioni di diverse discipline sportive che hanno ritenuto interessante il progetto, che punta a qualificare il comparto e creare un punto di incontro tra imprese sportive e pubbliche amministrazioni per affrontare efficacemente una serie di nodi burocratici, adempimenti normativi e fiscali.

Leggi tutto...

2013, l'annus horribilis del credito a Lucca

Guerrieri3Credito, il 2013 è stato un annus horribilis per la provincia di Lucca. La conferma, stamani, in Camera di Commercio, dai dati sull’andamento del credito in provincia di Lucca. All’incontro, introdotto dal presidente della Camera di Commercio di Lucca, Claudio Guerrieri, è intervenuto Giuliano Dini, già direttore della filiale di Lucca della Banca d'Italia, che ha presentato i dati relativi all’andamento del credito nel 2013. Il 2013 è stato un anno difficile per Lucca, con molti indicatori creditizi peggiori rispetto alle altre province toscane e all'Italia; tali andamenti riflettono le perduranti criticità attraversate dall’economia locale e più in generale da quella nazionale. A destare particolare preoccupazione sono la contrazione degli impieghi e il contemporaneo incremento delle sofferenze, mentre la raccolta del risparmio ha tenuto e la struttura del sistema bancario ha confermato gli incrementi di efficienza già registrati negli scorsi anni.

Leggi tutto...

Case popolari in via Brunero Paoli, Psi soddisfatto dell'esito positivo dell'iter

Il comitato comunale del Psi di Lucca esprime soddisfazione per il positivo epilogo da parte della Regione in relazione alla destinazione degli alloggi di via Brunero Paoli. "Vogliamo sottolineare - dice il Psi -  che fin da subito il Partito Socialista ed il consigliere comunale Marco Bini avevano individuato che i beneficiari degli alloggi non potevano essere altro che gli aventi diritto iscritti negli elenchi del Comune senza nessuna distinzione di etnia, religione, nazionalità e quant’altro, mentre il provvedimento doveva aiutare tutte le famiglie in difficoltà abitativa senza esclusione alcuna. Resta da capire per quale motivo è stato sollevata una ridda di accuse polemiche per mera propaganda politica, nella quale si sono solleticati bassi istinti in relazione alla presenza di famiglie Rom nella zona. Le forze politiche più estremiste strumentalizzano gli istinti peggiori solleticando la pancia della popolazione e senza utilizzare la testa e la ragione, ci sembrano manifestazioni proprio di bassa lega".

Leggi tutto...

Bilancio, Cgil soddisfatta a metà: “Tante questioni aperte”

comuneluccasedelBene le misure progressive per evitare la regressività della Tasi senza andare a pesare sulle fasce più deboli e bene anche la semplificazione delle procedure per i pagamenti, ma sul fronte dei costi, della spesa e in particolare quelli per lo smaltimento dei rifiuti e la relativa Tari i sindacati storcono la bocca: “C'è ancora parecchia strada da fare”. E’ il primo commento della Cgil al piano della fiscalità illustrato ieri alle sigle dall'assessore al bilancio Enrico Cecchetti (Leggi). “Ci sembrano positivi - sottolinea la Cgil - due degli obiettivi che l’amministrazione comunale si pone: il primo riguarda l’introduzione una effettiva progressività per evitare gli effetti regressivi della Tasi con conseguente maggiore incidenza sulle fasce più basse di reddito, mentre il secondo cerca di semplificare le modalità di pagamento, limitando gli adempimenti burocratici ed i relativi costi connessi”.

Leggi tutto...

Mec Industries assume altri 3 dipendenti, soddisfatta Fim Cisl

Il piano di rilancio di Mec Industries Srl, che ha acquisito un ramo d'azienda della Fabio Perini Spa, è entrato nella sua fase operativa: a distanza infatti di pochi mesi sono già stati assunti altri 3 dipendenti, oltre ai 24 che erano passati dalla vecchia alla nuova proprietà. Soddisfazione viene espressa dal segretario della Fim Cisl di Lucca, Narcisa Pellegrini, che commenta positivamente anche i risultati delle elezioni per la costituzione della nuova rappresentanza sindacale: la Fim infatti si è aggiudicata due rappresentanti su tre eleggibili. “Il risultato ottenuto - sottolinea Narcisa Pellegrini - conferma che le alchimie mescolate ad una democrazia alternata non favoriscono i risultati che altri speravano di ottenere”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter