Menu
RSS

Un altro incidente al passaggio al livello, treni in tilt

treno-pendolari-latina-24oreAncora ritardi e disagi al traffico ferroviario a causa di un incidente avvenuto al passaggio al livello di Cerasomma. Alcuni treni sulla tratta Lucca Pisa sono stati soppressi o hanno registrato ritardi fino ad oltre 40 minuti. Disagi anche lungo la linea per Viareggio. Un altro pomeriggio disagiato per i pendolari della linea Lucca Aulla tra cui molti studenti. Soltanto lunedì scorso, sulla linea Lucca Firenze si erano registrati disagi simili, provocati da un camion che attraversando il passaggio a livello nei pressi della stazione di Altopascio ha tranciato i cavi della linea elettrica, provocando il temporaneo blocco della circolazione dei treni.

Leggi tutto...

S.Pietro a Vico, entro l'anno il parcheggio per la scuola

parcheggiosanpietroavicoL’amministrazione comunale ha inserito la realizzazione del parcheggio a servizio della scuola elementare di San Pietro a Vico tra le opere da realizzare nel corso di quest’anno e a questo proposito si prevede l’inserimento nel bilancio di previsione di 150mila euro da destinare proprio a questo intervento, l’unico al momento per il quale verrà acceso un mutuo.

Leggi tutto...

Elettrodotto, Comune chiede a Terna di sospendere procedura

8Elettrodotto, il Comune alza la voce. E va ben oltre al contenuto dell'ordine del giorno approvato nel consiglio comunale di lunedì scorso (28 aprile) chiedendo, come aveva proposto nel dibattito il capogruppo del Pd in consiglio comunale, Francesco Battistini, l’emanazione di uno specifico provvedimento di sospensione della procedura autorizzativa unica e di quella di valutazione d’impatto ambientale in relazione al riassetto della rete 380 e 120 kV presentato da Terna Rete Italia e che ha scatenato le polemiche dei cittadini della zona.
Lo ha fatto con una lettera firmata dal sindaco che risponde alla missiva di Terna presentata durante il consiglio comunale, dove l’amministrazione chiede di “conoscere le effettive motivazioni che hanno portato alla decisione di attivare un tavolo di concertazione per migliorare ed eventualmente modificare il progetto attualmente in iter autorizzativo” ed in virtù di questo l’amministrazione comunale “ritiene – si legge nella lettera – che la procedura autorizzativa unica e quella di valutazione di impatto Ambientale siano da ritenersi sospese, ed in tal senso si richiede l’emanazione di uno specifico provvedimento o di altro riscontro”.

Leggi tutto...

Assi viari, il comitato chiede l'inchiesta pubblica

assi8Che fine ha fatto l’inchiesta pubblica sugli assi viari? A porre il quesito il comitato Assi Viari di Lucca, sollevatosi contro la tendenza delle istituzioni a lasciar cadere il confronto con i cittadini se non costantemente sollecitato dalla comunità. Di esempi negativi su questo punto ne abbiamo visti molti, l'ultimo dei quali a seguito della richiesta, sempre da parte dei cittadini, di indire un'inchiesta pubblica sul progetto affinché le risultanze del dibattito formale fossero utilizzate per la valutazione di impatto ambientale - spiega il comitato - La provincia ha accettato le istanze mosse da numerosi abitanti della periferia est, stabilendo, anzi, che l'inchiesta suddetta avrebbe dovuto concludersi entro la fine del mese di aprile. I fatti parlano da soli: siamo entrati nel mese di maggio e non solo l'inchiesta non si è conclusa ma non è nemmeno iniziata.Che non ci si voglia confrontare, preferendo mettere le persone di fronte al fatto compiuto è ormai un modus operandi a cui ci siamo abituati. Basti pensare al tavolo sulla mobilità, quel passatempo estivo con cui la Provincia ci ha tenuto occupati e con cui si doveva arrivare addirittura a mettere in discussione il progetto, se fossero emerse alternative valide".

Leggi tutto...

Summer Festival, i banner sulle mura saranno rimossi

summer-scritte-2Prosegue la vicenda sugli spot del Summer Festival. Dopo la lettera inviata al Comune dalla Soprintendenza martedì scorso (29 aprile), nella quale si chiedeva l’immediata rimozione dei mezzi di pubblicità del Summer Festival collocati sugli spalti delle mura (Leggi l'articolo), ritenuti parte del complesso monumentale costituito dalle Mura Urbane, stamani l’Ufficio Tributi ha a sua volta fatto pervenire una comunicazione ufficiale alla Di and Gi srl con la quale, richiamata la comunicazione della Soprintendenza, la si invita a rimuovere i mezzi pubblicitari. L’amministrazione comunale, che ha già espresso per bocca del sindaco un giudizio sostanzialmente positivo sui pannelli del Summer Festival, sottolinea tuttavia come non ci sia traccia di queste installazioni sia nella delibera di giunta numero 80 del 14 aprile, che rappresenta il documento generale e d’indirizzo, e che dunque non dettaglia in nessun modo gli interventi da realizzare da parte della Di and Gi, né nelle comunicazioni di giunta che dall’inizio dell’anno hanno riguardato le installazioni pubblicitarie relative al festival musicale.

Leggi tutto...

Italia Nostra torna alla carica contro il “semaforo” di piazza San Frediano

Semaforosanfrediano2014“E' iniziato il mese di maggio 2014 ed il famoso semaforone di piazza San Frediano che dovrebbe gestire un piolone a chiamata per l'accesso delle automobili autorizzate alla piazza anche se perennemente spento e inutilizzato, anche se acciaccato per la rottura delle parti vetrate, anche se riconosciuto dagli stessi amministratori orrendo e nullafacente è ancora lì fermo e svettante a celebrare la propria inamovibilità e la staticità di questo paese ove la vittoria assoluta spetta sempre e solo alla burocrazia”. Italia Nostra torna all'attacco del semaforo per l'accesso alla piazza pedonale, chiedendo ancora la rimozione: “Ricordiamo che l'invenzione piolistica e semaforica - prosegue Italia Nostra - che caratterizza i lati est ed ovest della piazza monumentale antistante la basilica di S.Frediano è uno dei lasciti della giunta Favilla a cui la nuova amministrazione Tambellini incomprensibilmente non osa o non sa porre rimedio nonostante che la questione abbia assunto i caratteri di una vera e propria barzelletta. Noi, come promesso, torniamo mensilmente e puntualmente sul tema cercando di tener fresca la memoria. Questa volta segnaliamo anche che nel frattempo uno dei piccoli pioli metallici fissi (tutti inutili anch'essi) è stato rimosso e appoggiato in abbandono al muro del palazzo Mansi nell'angolo nord-est. Un possibile souvenir della città...”.

Leggi tutto...

A Palazzo Ducale una serie di incontri sulla violenza di genere

Incontri, assemblee, proiezioni di film e letture sono il risultato del lavoro sulla violenza contro le donne e contro chi è considerato diverso effettuato dagli studenti dell'Isi Fermi e Giorgi, del liceo delle scienze umane Isi Machiavelli e del liceo artistico Passaglia. Ne è nato un calendario di appuntamenti che prendono il via lunedì (5 maggio), a Palazzo Ducale, destinati agli studenti e a tutti coloro che vogliono approfondire in maniera diversa e fresca queste importanti tematiche. Non è troppo presto è il titolo scelto per questa rassegna che rappresenta il senso del progetto sviluppato dalla Provincia di Lucca e, in particolare, dal Centro per le pari opportunità: l'educazione al rispetto della persona, infatti, deve iniziare fin dalla tenera età, rompendo gli stereotipi che ingabbiano maschi e femmine in un ruolo predefinito.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter