Menu
RSS

Decoro apparente al Parco Fluviale, ma non mancano incivili

IMG 1168Parco fluviale di Lucca: dopo la segnalazione di una mini discarica abusiva sotto la passerella sul fiume, a pochi passi da via del Tirassegno, torna tutto pulito. In settimana si erano affastellate segnalazioni da parte di cittadini e passanti - persone per lo più intente a fare jogging o una semplice passeggiata in bicicletta - per il fatto che sugli argini del fiume, in mezzo agli arbusti, si era formata una vera e propria pila di rifiuti, ovviamente del tutto abusiva.

Leggi tutto...

Barsanti (Casapound): "Mercato in sofferenza, intanto prosegue il degrado al parco fluviale"

IMG 0715Il consigliere di CasaPound Fabio Barsanti, in una raccomandazione rivolta a sindaco e giunta, ha chiesto maggior attenzione per gli esercenti del mercato. "Lo spostamento del mercato alle Tagliate - ha detto Barsanti - ha comportato una serie di problemi che l’amministrazione comunale deve assolutamente cercare di risolvere. Si tratta inoltre di problemi che erano stati paventati: il caldo torrido sul piazzale nel periodo estivo, la minore affluenza dei lucchesi - si parla del calo del 40 per cento del volume di affari - i disagi per eventi concomitanti. In settimana è stata la volta delle strutture del rally e a settembre delle giostre. Gli ambulanti hanno subito la perdita dei parcheggi per i clienti dovuta al rally e ancora aspettano di sapere come sarà possibile convivere con il luna park".

Leggi tutto...

Cp al parco fluviale: “Migranti fra alcol e degrado”

CasaPound foto 1"Noia e alcol. Questi sono gli elementi portanti della vita dei richiedenti asilo a Lucca". Si esprime così il consigliere di CasaPound Fabio Barsanti, dopo una visita nella zona del Parco fluviale. “Dopo le tante segnalazioni ricevute - scrive Barsanti - sono venuto con CasaPound a documentare la situazione: decine di giovani immigrati che, invece di essere a costruire il futuro nel proprio paese, sono distesi nei parchi lucchesi a bere. Birra, vino, superalcolici: questa pare essere la dieta degli ospiti del campo profughi. Comprano da bere nei supermercati, in particolare quello di viale Carlo Del Prete, ormai preso d’assalto. Gli alcolici vengono portati anche all’interno del campo profughi e le bottiglie vuote vengono poi lasciate dove capita, al parco fluviale come nei parchi giochi per bambini".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter