Menu
RSS

Rossi in Algeria e Tunisia per consolidare i rapporti con Cervital

Inizia domani (24 luglio) la missione all'estero del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che fino a lunedì sarà prima in Tunisia e poi in Algeria. Lo aveva annunciato a Roma nel giorno della cessione della Lucchini alla Cevital e adesso, terminato il Ramadan, il presidente farà una prima tappa a Tunisi dove per prima cosa incontrerà gli operatori dell'organizzazione non governativa Cospe (Cooperazione per lo sviluppo dei Paesi emergenti), che ha la sua sede centrale a Firenze. I cooperanti fiorentini operano da anni in Tunisia ed in particolare a Kasserine, la città con la quale la Regione Toscana ha in corso un progetto di cooperazione per il rafforzamento del sistema socio sanitario locale. A Tunisi Rossi incontrerà anche alcune organizzazioni e associazioni tunisine.

Leggi tutto...

Toscana, Rossi in Algeria e Tunisia dopo il Ramadan

Il presidente della Regione, Enrico Rossi si recherà prima in Tunisia e poi in Algeria dopo il Ramadan, il periodo di astinenza e digiuno per i musulmani che quest'anno termina il 17 luglio. "Il mio viaggio - ha spiegato Rossi ai giornalisti dopo aver firmato al Mise a Roma l'Accordo di programma propedeutico alla vendita della Lucchini di Piombino - vuol essere una risposta chiara a chi progetta di costruire muri che ci separino dall'Africa. Oggi grazie ad un imprenditore nord africano possiamo salvare migliaia di lavoratori toscani e noi vogliamo costruire con l'Africa un ponte di sviluppo e di pace con grandi opportunità di scambio tra la Toscana, l'Europa e l'Africa".

Leggi tutto...

Rossi: "Andrò in Tunisia e in Algeria, faremo la nostra parte contro il terrorismo"

imagesIl presidente della regione Toscana Enrico Rossi visiterà nelle prossime settimane la Tunisia e l'Algeria. Sarà una missione per rafforzare la cooperazione già in corso con i due paesi e per dare un contributo concreto alla battaglia contro il terrorismo. Lo annuncia lo stesso presidente in un articolo pubblicato oggi sull'Huffington Post all'indomani dell'ondata di attentati che hanno segnato di sangue la giornata di ieri. "Il tempo è scaduto"- scrive Rossi -  "e l'Europa deve uscire dall'angolo dell'ipocrisia e del disimpegno diplomatico e militare". L'Italia, sottolinea il presidente, ha per ragioni storiche e geografiche, grandi responsabilità e "tocca a noi richiamare la comunità internazionale ai suoi obblighi dinanzi a enormi genocidi e violazioni di diritti umani". La Toscana è terra di pace, scrive ancora Rossi, e farà la sua parte per  contribuire alla coesione tra Europa e Africa.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter