Menu
RSS

Sai chi voti, solo Tambellini ha mantenuto le promesse

tambellini2017Riparte il futuro ha lanciato la campagna Sai chi voti, assieme a 10 associazioni, per chiedere ai candidati sindaco alle elezioni amministrative del 2017 di impegnarsi ad adottare misure di trasparenza per prevenire la corruzione. Due erano gli impegni richiesti ai candidati eletti: audizioni pubbliche per nominare i super manager delle partecipate e l’agenda trasparente degli incontri. Allo scadere dei 100 giorni previsti, solo il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, li ha rispettati: l’associazione chiede a tutti gli altri sindaci che hanno aderito alla campagna di adempiere agli impegni presi quanto prima.

Leggi tutto...

Gestione beni comuni, giovedì assemblea al Foro Boario

vietinaboveContinua il percorso di Lucca, città dell’amministrazione condivisa, il progetto avviato durante lo scorso mandato Tambellini grazie al quale i cittadini possono rigenerare i beni comuni urbani e metterli a disposizione della comunità. Giovedì (16 novembre) alle 20,45 al Foro Boario, gli assessori Gabriele Bove e Ilaria Vietina incontreranno i cittadini interessati per spiegare loro come funziona il progetto, in cosa consiste e quali sono le modalità per aderire.

Leggi tutto...

Cub Trasporti: "Bene lo sciopero ma l'agitazione prosegue"

bus1Cub Trasporti, soddisfazione per l'adesione allo sciopero nazionale della giornata di ieri (10 novembre).
"I trasporti urbani - diconodal Cub di Lucca - hanno registrato punte altissime di partecipazione allo sciopero, ben oltre le forze delle organizzazioni promotrici. Più in generale, i lavoratori di tutte le categorie hanno protestato contro le politiche fiscali e previdenziali del governo e l’innalzamento dell’età pensionabile, la distruttiva “austerità”, la precarietà dilagante del lavoro, i sotto-salari e la piaga delle“esternalizzazioni, dei tagli e degli appalti nei servizi pubblici, le privatizzazioni delle strutture pubbliche e dei beni comuni; esigendo contratti nel pubblico impiego che facciano recuperare ai lavoratori almeno quanto perso per il lunghissimo blocco, la copertura delle carenze di organico nelle strutture e nei servizi pubblici, il ripristino della tutela contro i licenziamenti illegittimi cancellata dal Jobs Act; e infine, contro il monopolio della rappresentanza assegnato ai sindacati concertativi. Cub come sempre è pronto al dialogo per costruire piattaforma serie che rilanciano il trasporto bene essenziale e vitale per il rilancio della stessa economia, ma è altrettanto è ferma e determinata su punti cui non facciamo nessun passo indietro. Chiediamo il rispetto del referendum del 2011 contro le privatizzazioni, pronti a difendere il diritto di sciopero contro tutti i tentativi di annullarlo o ridurlo ulteriormente".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter