Menu
RSS

Reinserimento infortunati, sì al protocollo Regione-Anmil

griecoSul tavolo la formazione e il lavoro, declinato sulla sicurezza e soprattutto sul collocamento lavorativo dei soggetti svantaggiati, con particolare riferimento al reinserimento dei lavoratori infortunati, come recita l’interrogazione della consigliera Lucia De Robertis. Con l’interrogazione, si chiede alla giunta se intenda sottoscrivere un protocollo di intesa con l’Associazione nazionale fra lavoratori e invalidi del lavoro (Anmil). Un protocollo che faccia proprie le proposte definite da Anmil in materia di ricollocazione degli infortunati, di attività di prevenzione dei rischi sui luoghi di lavoro e di malattie professionali fra i lavoratori e le scuole, magari sottoforma di servizi di orientamento, di testimonianze dirette di incidentati, di iniziative formative rivolte agli studenti delle scuole superiori.

Leggi tutto...

Chiusura cava Fornace, assessore Fratoni: "Coniugare celerità e sostenibilità"

Federica FratoniL’assessore regionale all’ambiente ha risposto in aula a un’interrogazione presentata da Giacomo Giannarelli e Gabriele Bianchi sulle azioni che la giunta intende assumere riguardo alla discarica di Montignoso. L’assessore ha ricordato gli incontri già avuti – e uno in programma nella giornata di oggi (17 gennaio) – con i sindaci dei comuni coinvolti, anche per dar seguito a quanto disposto nella mozione unitaria approvata dal consiglio regionale lo scorso dicembre, che impegnava la giunta verso la chiusura più celere possibile della discarica di cava Fornace, nei comuni di Montignoso e di Pietrasanta.

Leggi tutto...

Frati (Movimento per Coreglia): "Bigiarini spieghi veri motivi dimissioni"

pietrofratiOpposizione polemica a coreglia dopo le dimissioni dell'assessore Bigiarini. A parlare per il gruppo consiliare Movimento per Coreglia è Pietro Frati, che è anche consigliere provinciale: "Bigiarini come Brugioni. Praticamente i due ex assessori, Brugioni prima e Bigiarini ora, ci lasciano intendere che le decisioni prese dalla giunta non sono mai state e non sono collegiali. Due assessori indipendenti, non votati dai cittadini, che hanno sperimentato che chi li ha nominati non lascia lo scettro del comando e non delega le decisioni importanti. E le deleghe di Bigiarini sono sicuramente molto più importanti e decisive di quelle di Brugioni".
"In questi due anni - prosegue Frati - Bigiarini ha sempre difeso l’operato e le scelte di questa maggioranza legate alla gestione del bilancio, a volte anche di quella precedente, quando lui era all’opposizione, nonostante le nostre critiche e anche nonostante i richiami della Corte dei Conti di cui più volte abbiamo discusso in Consiglio. Addirittura di fronte a nostre interrogazioni e rilievi l’assessore Bigiarini si è permesso di accusare tra le righe alcuni impiegati comunali, lasciando capire che questi ultimi in più occasioni non gli avevano fornito i dati e i documenti nei tempi dovuti e, per di più, in virtù della nota suddivisione delle responsabilità amministrative, si è anche permesso, in più occasioni, di scaricare sempre sui medesimi impiegati la responsabilità in merito ad alcune palesate disfunzioni, tanto da far oggettivamente ed effettivamente risultare ininfluente la sua presenza".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter