Menu
RSS

Tassignano, comitati divisi sulla nuova bretellina

pubblico1La variante della via Madonnina, che metterà in collegamento la rotatoria di Antraccoli con la via Tazio Nuvolari, non è risolutiva per diminuire i flussi del traffico e anzi "provocherà un aumento dei mezzi pesanti in via di Tiglio". Lo dice il comitato viabilità e salvaguardia di Capannori, dopo la presentazione delle simulazioni sulla realizzazione dei nuovi sottopassi a Capannori. E’ per questo motivo che i cittadini dicono no all'ipotesi della Bretellina. Ma sul progetto i cittadini sono divisi. Perché il comitato di Tassignano è convinto del contrario: per i membri infatti l'idea della Bretellina sarebbe risolutiva.
"Dalle analisi dei flussi di traffico fatti dalla Lucense in merito la viabilità di Capannori sono emersi gli aspetti che tutti i cittadini hanno ben presenti - spiega invece il comitato viabilità e salvaguardia -: il traffico negli ultimi anni è notevolmente cambiato, si è passati da un traffico di passaggio ad un traffico locale, il traffico delle ore di punta, le strade si riempiono dalle 7,30 alle 9 dalle 12 alle 14 e dalle 17 alle 20, mentre si svuotano negli orari di lavoro. Sono le persone che vanno a lavorare, che portano i figli a scuola e li vanno a riprendere, che si spostano per la pausa pranzo e per le varie attività tipo spesa uffici hobby ecc".

Leggi tutto...

Ndoye (Lcc): "Se le opere non si fanno non è colpa dei comitati"

daoudaDaouda Ndoye, candidato al consiglio comunale per la lista Lucca Città in Comune, interviene per dire la sua su una questione sempre viva e sentita. "A Lucca capita spesso che, così come in tutta Italia, quando c’è un problema sul territorio nasca un comitato. Questo fenomeno deve preoccupare poiché è il prodotto dell’imbarazzante distacco fra le esigenze, molto spesso autoreferenziali, della classe politica e le preoccupazioni delle persone. Non voglio citare esempi e nomi, ma tutti noi ne abbiamo in mente almeno uno. Ma ciò che molti non dicono, e tanti altri non capiscono, è che dietro al sollevarsi di un gruppo di persone, c’è spesso la paura di subire un’ingiustizia e un danno, sia diretto, ossia sul proprio patrimonio, sia indiretto cioè verso il bene pubblico".

Leggi tutto...

Comitati sanità: "Nessun sindaco si è mai impegnato concretamente sul tema"

pssanluca"L'assessore regionale alla sanità ancora una volta esalta la sanità lucchese. E, assieme alla direzione aziendale, l'eccellenza del San Luca. Ma nessuno parla dei reali bisogni assistenziali dei nostri concittadini che, secondo noi, non sono tenuti nella dovuta considerazione". Così si esprimono il comitato Lucca Est e il comitato Lucca per una sanità migliore dopo la visita a Lucca dell'assessore Stefania Saccardi. 
"Partiamo dal numero dei posti letto - dicono dai comitati - Si ricorda infatti che al San Luca, ospedale per acuti, fanno riferimento i 169718 residenti della Piana di Lucca e che la programmazione nazionale della legge Lorenzin 2015 prevede tre posti letto ogni mille abitanti. Dunque i posti letto del San Luca dovrebbero essere 509. Ma il cittadino deve sapere che la Regione Toscana, per motivi che sono ancora da comprendere, ha messo in atto una drastica cura dimagrante, che ha portato il San Luca ad avere 370 letti (dati aziendali) che nella realtà vera sono poi appena 330-340 (dati di fonte sindacale). E allora è chiaro che a Lucca ci sono come minimo 139 posti letto in meno rispetto ai 370 ufficiali. E che ai 169718 Cittadini della Piana non è garantito eguale diritto all'accesso alle cure rispetto agli altri cittadini". 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter