Menu
RSS

Fondazione "restituisce" le mura alla città

mura1Si respira un clima di fine di un’epoca al Giardino degli Osservanti e nella chiesa di San Francesco. La “restituzione” della Mura alla città, dopo gli interventi di riqualificazione da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, rappresenta l’ultimo atto dopo un doppio mandato del presidente di Arturo Lattanzi e anche uno degli ultimi atti ufficiali del primo quinquennio alla guida della città di Alessandro Tambellini. Ed è inevitabile che il clima di festa sia ammantato anche dalle domande su cosa riserverà il futuro dell’ente di San Micheletto, che con il suo patrimonio e i suoi investimenti ha cambiato e condizionato il volto della città e di Palazzo Orsetti. Fra tentazioni di continuità e ricerca di alternative.

Leggi tutto...

Mura, cerimonia per la conclusione dei restauri

Restauro di porta san Donato“Le Mura ritornano alla città”. È proprio così, dopo una campagna di restauri meticolosa e accurata, che la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha condotto negli ultimi quattro anni, i lucchesi, i tanti turisti e tutti gli amanti del “bello” possono riabbracciare il monumento simbolo della città, adesso splendido e funzionale come non mai. Un evento da celebrare con una giornata speciale che prenderà il via domattina (22 aprile) alle 10 e che avrà il suo fulcro nel Complesso Conventuale di San Francesco, l’altro monumento simbolo dell’impegno della Fondazione per il recupero e la riqualificazione dei gioielli architettonici della città.

Leggi tutto...

Restauri al cimitero, Pierotti: "I progetti della giunta Favilla erano irrealizzabili"

arcate 1“Riguardo al camposanto Giovanni Pierami ragiona di progetti dell’amministrazione Favilla che non sono stati realizzati semplicemente perché erano irrealizzabili". Risponde così l'assessore Francesca Pierotti alle precisazioni espresse dall'ex membro della giunta Favilla ed esponente di Per Lucca e i suoi paesi. "La verità infatti - aggiunge Pierotti - è che l’amministrazione Tambellini si è trovata a ereditare una situazione di effettivo degrado delle arcate del cimitero urbano e ha messo in piedi una soluzione vera, concreta e praticabile, che finalmente in questi giorni è potuta partire, ma alla quale stiamo lavorando da tempo: non a caso il finanziamento di 500.000 euro era stato inserito da un anno all’interno del Piano Triennale delle opere pubbliche e i mesi successivi sono serviti per la redazione di un progetto esecutivo, quindi cantierabile, che comprendesse anche l'analisi sismica. Se il progetto fosse stato già pronto, saremmo stati tutti ben lieti di poterlo realizzare”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter