Menu
RSS

Contratto di lavoro, scatta lo sciopero nei supermercati

supermercatiiOltre duemila lavoratori dei punti vendita di Lucca della grande distribuzione a marchio Esselunga, Carrefour, Pam e Unicoop Fi venerdì prossimo (22 dicembre) incroceranno le braccia per protestare contro il mancato rinnovo del contratto nazionale. Uno sciopero unitario per il ponte natalizio lanciato dalle sigle Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs.
"Si prevedono disagi - annuncia Giovanni Bernicchi di Fisascat Cisl Toscana Nord -. I lavoratori coinvolti sono numerosi, nella nostra provincia sono circa duemila, e inoltre il giorno dello sciopero si terranno diverse assemblee informative. Lo sciopero è uno strumento funzionale a sollecitare un avanzamento dei negoziati di rinnovo dei contratti nazionali di lavoro, atteso da ben quattro anni. E' irrimandabile definire gli aumenti salariali alla luce dei rinnovi già siglati. I lavoratori non possono attendere oltre".

Leggi tutto...

Cub Trasporti: "Bene lo sciopero ma l'agitazione prosegue"

bus1Cub Trasporti, soddisfazione per l'adesione allo sciopero nazionale della giornata di ieri (10 novembre).
"I trasporti urbani - diconodal Cub di Lucca - hanno registrato punte altissime di partecipazione allo sciopero, ben oltre le forze delle organizzazioni promotrici. Più in generale, i lavoratori di tutte le categorie hanno protestato contro le politiche fiscali e previdenziali del governo e l’innalzamento dell’età pensionabile, la distruttiva “austerità”, la precarietà dilagante del lavoro, i sotto-salari e la piaga delle“esternalizzazioni, dei tagli e degli appalti nei servizi pubblici, le privatizzazioni delle strutture pubbliche e dei beni comuni; esigendo contratti nel pubblico impiego che facciano recuperare ai lavoratori almeno quanto perso per il lunghissimo blocco, la copertura delle carenze di organico nelle strutture e nei servizi pubblici, il ripristino della tutela contro i licenziamenti illegittimi cancellata dal Jobs Act; e infine, contro il monopolio della rappresentanza assegnato ai sindacati concertativi. Cub come sempre è pronto al dialogo per costruire piattaforma serie che rilanciano il trasporto bene essenziale e vitale per il rilancio della stessa economia, ma è altrettanto è ferma e determinata su punti cui non facciamo nessun passo indietro. Chiediamo il rispetto del referendum del 2011 contro le privatizzazioni, pronti a difendere il diritto di sciopero contro tutti i tentativi di annullarlo o ridurlo ulteriormente".

Leggi tutto...

Provincia, tensione all'assemblea dei dipendenti

WhatsApp Image 2017 10 03 at 11.54.58Nervi tesi, parole pesanti ma anche un po' rassegnazione. Questo il clima che si respirava questa mattina (3 ottobre) nella sala Mario Tobino del palazzo della Provincia dov'era stata indetta un'assemblea dei lavoratori dell'ente provinciale. Molti i temi in questione: dalle difficoltà nella chiusura del bilancio, alla mancata concessione della mobilità per alcuni dipendenti che l'avevano richiesta, il "totale disinteresse da parte degli amministratori" ed uno sguardo preoccupato sul futuro, con l'incertezza legata all'erogazione degli stipendi ed al mantenimento dei porti di lavoro. Per tutti questi motivi, venerdì (6 ottobre) è stato indetto uno sciopero nazionale dei dipendenti provinciali.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter