Menu
RSS

Sicurezza stradale, a Querceta arrivano limiti di velocità e dissuasori

20171026 interventi viabilita querceta 8102Limitazioni di velocità, messa in sicurezza dei pedoni, dissuasione delle soste selvagge, controllo degli accessi non autorizzati, rifacimento della segnaletica stradale. Questi gli interventi contenuti nel pacchetto che il sindaco di Seravezza Riccardo Tarabella ha predisposto in accordo con gli assessori Dino Vené e Giuliano Bartelletti e con i rispettivi settori – polizia municipale e lavori pubblici – e che in questi giorni sono in corso di realizzazione nel centro di Querceta. Una delle principali novità è costituita dall’istituzione del limite di velocità di 30 chilometri orari in tutto il tratto urbano di via Federigi, non soltanto quindi fra la statale Aurelia e via delle contrade, ma fino a via D’Annunzio, poco prima del ponte sul fiume Versilia.

Leggi tutto...

Borselli: "Più illuminazione sulle strade per la sicurezza"

consigliocomunalelucLa sicurezza stradale e gli incidenti mortali sono un tema che torna tristemente alla luce delle cronache. L'ultimo episodio di questa critica lista si è verificato qualche giorno fa sulla via per Camaiore, dove purtroppo ha perso la vita una giovane donna e madre. Su questo tema e su cosa abbia intenzione di fare l'amministrazione comunale per migliorare la sicurezza della viabilità della zona è intervenuta con un'interrogazione al sindaco Tambellini la consigliera comunale di Lucca in Movimento Serena Borselli.

Leggi tutto...

Grossi e Baroni: "Formazione per la sicurezza stradale con i proventi delle multe"

Polizia MunicipaleCorsi di formazione in tema di sicurezza stradale, realizzati dalla polizia municipale, attraverso i proventi delle multe per violazioni al codice della strada. E' la proposta che fanno Daniela Grossi, presidente della commissione Pari opportunità del Comune di Lucca e Elena Baroni, in merito alla bufala diffusa sui social che riportava l'assurda situazione di persone che si sarebbero buttate sotto le auto davanti all'Esselunga di San Concordio per ottenere i risarcimenti. Una notizia falsa che comunque ha riacceso i riflettori sul tema della sicurezza stradale. "Le recenti polemiche, nate, come sovente accade, a seguito dell’ennesima bufala nata sui social network (e che pone l’attenzione anche sulla facilità di trasmissione di certe false notizie), possono tradursi in un’occasione per la comunità lucchese per interrogarsi effettivamente sul grado di sicurezza stradale che regna sulle nostre vie, specie quelle a maggior scorrimento di veicoli".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter