Menu
RSS

Bianchi (Fds): “Variante Antraccoli, serve nuovo voto”

roberta bianchiUn errore materiale non sanabile e per cui la delibera della variante urbanistica di Antraccoli dovrebbe ripassare dal consiglio comunale. E’ quello che chiede la consigliera della Federazione della Sinistra Roberta Bianchi in apertura del consiglio comunale di questa sera (24 aprile). Il motivo discende da una comunicazione del dirigente Angeli che ha spiegato ai consiglieri la necessità di una correzione di un errore materiale nel testo. “Un errore materiale – dice la consigliera Bianchi – che potrebbe però cambiare in parte il senso della delibera e che potrebbe aver indotto qualcuno a votare il testo nella convinzione della corretta formulazione presentata in Consiglio. Per questo ritengo necessario che la variante urbanistica ripassi in consiglio comunale per una nuova approvazione”.

Leggi tutto...

Dal comitato 257 firme contro la variante di Antraccoli

comitatoantraccoliUn no netto al progetto di struttura polifunzionale nella traversa di via di Picciorana. E’ questa la posizione del comitato che si è formato ad Antraccoli dopo l’ok in consiglio comunale alla variante urbanistica che ne consentirebbe la realizzazione.
Il comitato questa mattina (21 aprile) ha incontrato a Palazzo Orsetti il sindaco Alessandro Tambellini cui ha consegnato 257 firme provenienti da residenti nella zona a verde nella quale dovrebbe insistere la nuova struttura. A spiegare i motivi della protesta il neopresidente del comitato, l’ex assessore comunale Lido Moschini, il vicepresidente Amedeo Santi e il membro del comitato Eugenio Santelli.

Leggi tutto...

Variante Antraccoli, il Comune: “Progetto sarà condiviso”

areaantraccoli"Con il Piano Strutturale abbiamo dato una riposta all'esigenza, emersa anche in sede di percorso partecipato, di far nascere luoghi di socializzazione sul territorio. Per la zona est sono stati individuati gli spazi per il quartiere di San Vito, per San Filippo e quelli per Antraccoli. Per questi il piano strutturale fissa obiettivi specifici, da perseguire nel piano operativo e negli altri strumenti della pianificazione urbanistica comunale, tra i quali “la riprogettazione urbana dello spazio inedificato”, ma anche “la ricucitura” dello spazio pubblico, la manutenzione e la qualificazione delle aree a verde". Così in una nota l'amministrazione comunale interviene nel dibattito sulla variante al regolamento urbanistico adottata in consiglio lo scorso 28 marzo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter