Menu
RSS

Salva l'Autorità di Bacino del fiume Serchio

nardiluccaL'Autorità di Bacino del fiume Serchio è salva. Almeno per ora, verrebbe da dire. L'articolo del decreto legge ambiente del 24 giugno scorso e pubblicato oggi sulla gazzetta ufficiale, è stato stralciato: prevedeva l'accorpamento con il distretto idrografico dell'Arno, con un inevitabile trasloco dell'istituzione lucchese a Firenze. Contro questa ipotesi, all'inizio di maggio, si era schierato il presidente dell'Autorità, Raffaello Nardi, che aveva rivolto un accorato appello alle istituzioni locali e ai parlamentari lucchesi, perché si adoperassero a mantenere l'autonomia dell'organismo, evitandone lo smantellamento (Leggi l'articolo).

Leggi tutto...

Torna in giunta regionale il regolamento sulla movida, polemica da Fratelli d'Italia

E’ tornato in giunta il nuovo regolamento regionale sull’inquinamento acustico per opportune modifiche. Tante le polemiche in questi ultimi cinque mesi da parte delle categorie economiche e dagli operatori del settore, ma, a detta dei consiglieri di Fratelli d’Italia, anche con le nuove modifiche è nei fatti "un regolamento finto che anziché risolvere l’annosa questione tra residenti ed operatori del settore turistico-ricreativo, la complica, rimandando ancora il problema". E' stato licenziato stamani il parere obbligatorio della commissione ambiente in consiglio regionale sulle modifiche del nuovo regolamento. Passato a maggioranza, si sono espressi contrari, invece, il gruppo Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Leggi tutto...

Delegazione Asl da Viterbo in visita al San Luca

foto 1 ViterboOggi (mercoledì 25 maggio) si è svolta una visita al nuovo ospedale san Luca di una delegazione della direzione dell’azienda Usl di Viterbo, guidata dal direttore sanitario aziendale Patrizia Chierchini. Insieme a lei il direttore sanitario del complesso ospedaliero Belcolle Giuseppe Cimarello, il direttore del servizio assistenza infermieristica e ostetrica Roberto Riccardi e il direttore di dipartimento complesso del Belcolle e direttore di urologia Antonio Rizzotto. Il management dell’azienda laziale aveva infatti chiesto al direttore generale dell'Azienda Usl 2 Joseph Polimeni un confronto per capire come è stata organizzata a Lucca l'attività ospedaliera nell'ottica dell'intensità di cura, con una particolare attenzione ai sistemi informativi a supporto della riorganizzazione dei processi.

Leggi tutto...

Venduta villa Mammoli di Umberto Veronesi

Villa Mammoli 1 courtesy LonardVenduta Villa Mammoli dell’oncologo Umberto Veronesi. La  tenuta si trova in Lucchesia, dove Veronesi l’aveva acquistata e restaurata negli anni Ottanta. Si tratta di un antico casale in pietra, la cui struttura originaria risale ad epoca carolingia, (900 d.C.), circondato da un parco di dieci ettari con olivi, cipressi secolari e un lago. La superficie interna è di circa 1.000 metri quadri, su quattro piani, suddivisa in tre ampi appartamenti, di cui uno ricavato in una cappella sconsacrata.

Leggi tutto...

Il paesaggio e la potenzialità del territorio rurale: al Ciscu nuovo incontro verso il piano strutturale

Si terrà venerdì (27 giugno) a partire dalle 15 alla casermetta San Paolino, sede Ciscu, il quarto seminario dal titolo Il paesaggio e le potenzialità del territorio rurale nell’ambito del percorso di avvicinamento al piano strutturale.
“Il territorio rurale trattiene tutte le trasformazioni dello scenario naturale che l’uomo ha operato nel tempo e le esprime parlandoci di un legame comunque costante – spiegano l’assessore all’urbanistica Serena Mammini e l’assessore alle attività produttive Giovanni Lemucchi – Da sud a nord, dall’acquedotto del Nottolini che si innesta nella passeggiata verde delle mura fino al parco del fiume Serchio: si tratta di un percorso che incontra luoghi con identità proprie, con domande proprie, alle quali il nuovo piano strutturale vuole rispondere in un’ottica intercomunale. Occorre conoscere le esigenze delle realtà produttive inserite in questo sistema complesso e vario e dare risposte chiare e concrete, così come è necessario stimolare idee e tecnologie che valorizzino questo patrimonio creando impresa, senza escludere anche quella turistica. Condividiamo un paesaggio plasmato dal lavoro dell’uomo sulla terra e sulle acque che si snoda attraverso il modello insediativi delle corti che ancora oggi subisce la minaccia dell’abbandono e dell’incuria. Sta a noi riconoscerlo, mantenerlo e insieme conferirgli traccia di questa nostra presenza”.

Leggi tutto...

Due nuovi defibrillatori in città grazie all'associazione Mirco Ungaretti

L'associazione Mirco Ungaretti Onlus, Il cuore batte per Lucca prosegue il suo cammino di divulgazione e sensibilizzazione all'utilizzo dei defibrillatori semiautomatici con due postazioni pubbliche che verranno installate domani (26 giugno) alle 12 in via Fillungo, angolo via degli Angeli, e in Piazza Santa Maria a servizio della piazza e di parte delle mura urbane dove sarà prevista la presenza di tutti i rappresentanti delle istituzioni locali e della diocesi di Lucca per una benedizione. I due defibrillatori semiautomatici, chiusi in apposite colonne verdi ben visibili da lontano, fanno parte del progetto realizzato dall'associazione Ungaretti, che prevede la cardioprotezione della città, attualmente sponsorizzato in parte dalla Provincia di Lucca, da Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e da donazioni private.
La raccolta dei fondi per poter completare questo progetto è ancora aperta e quindi è richiesto l'aiuto di tutti. Da settembre per tutto l'anno scolastico 2014/2015 in collaborazione con il 118 di Lucca e il reparto Cardiologia del nuovo Ospedale, l'associazione sarà parte del programma scolastico delle scuole della Provincia di Lucca con brevi corsi informativi sull'utilizzo di questo strumento salvavita e con altre iniziative.

Leggi tutto...

Altre due linee Lam, ma per i nuovi bus c'è da attendere

lineelam

Linea ad alta mobilità: ecco la Lam verde e la rossa. Dopo la tratta blu, dedicata ai collegamenti con l’ospedale San Luca, arriva dunque la notizia di due nuovi servizi che andranno a coprire le frazioni di S. Vito, S. Concordio, Borgo Giannotti e S. Anna. Servizi più frequenti e veloci, ma anche una inevitabile razionalizzazione visto che le nuove linee assorbiranno (in tutto o in parte) 4 delle già esistenti. Tutto dovuto alla drastica riduzione dei trasferimenti statali e alle incertezze legate alla gara regionale. Per questo il Comune ha comunque scelto di offrire un servizio migliore, ottimizzando anche le spese. Ad illustare le principali novità sono stati, questa mattina, l’assessore Francesca Pierotti e l’amministratore delegato di Ctt Nord Alberto Banci. Nel corso della discussione sono emerse novità di primo rilievo: la flotta degli autobus non potrà essere rinnovata prima di un anno e Ctt conta di tornare a realizzare utili dal 2016. Prodotta anche una tabella riepilogativa che quantifica l’impegno profuso da Palazzo Orsetti per il settore.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter