Menu
RSS

Sandra Bianchi nuova presidente della Fipe Confcommercio

Sandra Bianchi 2E’ Sandra Bianchi, titolare della pasticceria Sandra e l’Angolo Dolce di Borgo Giannotti, la nuova presidente del sindacato Fipe baristi Confcommercio Lucca. Questo quanto deciso al termine di una affollata riunione tenutasi lunedì pomeriggio a Palazzo Sani, sede di Confcommercio. Bianchi – già presidente del sindacato pasticceri - va a prendere il posto del presidente uscente Endro Luchi (cui va il sentito ringraziamento di Confcommercio per l’incessante e prezioso lavoro svolto in tutti questi anni) e avrà come vicepresidenti Giovanni Martini del Caffè Monica di Corso Garibaldi e Andrea Cordoni del Caffè del Mercato di piazza San Michele. “Punti cardine del rinnovato sindacato – afferma Bianchi – saranno la massima unità d’intenti fra tutti i nostri colleghi, l’ascolto e il loro coinvolgimento: le sfide da affrontare per il presente e il futuro della categoria sono tante e serve il contributo di tutti. Colgo con favore lo spirito propositivo e la grande partecipazione emersi nel corso della riunione di lunedì: si respira voglia di fare e mettersi in gioco, e questo è senza dubbio un aspetto positivo”.

Una volta eletti la nuova presidente e i suoi due vice, la discussione è poi scivolata sul tema dei rincari Cosap decisi dal Comune per i pubblici esercizi del centro storico che utilizzino il suolo pubblico. Nonostante gli aumenti decisi dall’amministrazione siano diventati ormai ufficiali, Fipe baristi intende portare avanti ulteriori azioni sindacali che verranno decise nei prossimi giorni di concerto con i colleghi di Fipe ristoratori. “Nei giorni scorsi – spiega ancora la neopresidente Bianchi – è stato detto da qualcuno che la nostra sarebbe una categoria moscia e rassegnata. Niente di più sbagliato: la nostra assenza al consiglio comunale che ha portato alla ratifica degli aumenti è stata dovuta semplicemente al fatto, che nel corso di un precedente incontro tenutosi pochi giorni prima in Comune col sindaco Alessandro Tambellini e l’assessore alle attività produttive Valentina Mercanti, ci era stato detto a chiare lettere che la linea scelta dall’amministrazione era chiara e non modificabile. In sostanza, la sera del Consiglio i giochi erano ormai fatti”. “Detto questo – insiste Sandra Bianchi -, riteniamo la partita ancora aperta: la nostra è una categoria che esce oltremodo penalizzata da questi rincari, non concertati con i diretti interessati che si sono ritrovati davanti al fatto ormai compiuto. E questo non è accettabile”.
Nel corso della riunione il rinnovato consiglio direttivo ha deciso anche di ampliare il proprio raggio d’azione ad aspetti anche non solo sindacali, ma anche promozionali, collaborando con il Ccn Città di Lucca a partire da eventi come le Luci di Natale e il Black Friday.
Alla neopresidente e all’intero consiglio direttivo di Fipe baristi vanno i migliori auguri di buon lavoro da parte del presidente di Confcommercio Ademaro Cordoni e del direttore Rodolfo Pasquini.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter