Menu
RSS

Ponte sul Serchio e assi, accordo Regione-Governo

25443056 1722555387794969 153390265704046956 nInterventi infrastrutturali per 170 milioni, tra cui i 15 milioni per il Ponte sul Serchio e i fondi per la via Francigena, che saranno finanziati nei prossimi anni con risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020 (Fsc). Questo quanto stabilito sulla base dell'intesa raggiunta tra Governo e Regione Toscana e confermato nel corso dell'incontro che si è tenuto oggi (12 gennaio) a Firenze con la partecipazione del segretario del Cipe e ministro allo sport, del viceministro ai trasporti, del presidente della Regione Toscana e dell'assessore regionale alle infrastrutture.

Con le risorse messe a disposizione per il territorio toscano, in particolare nell'ambito del piano operativo infrastrutture del Ministero delle infrastrutture, saranno finanziati gli interventi relativi a opere sulla viabilità regionale e locale che consentiranno di migliorare la sicurezza e la fluidità del traffico, nonchè infrastrutture ciclabili e interventi finalizzati ad aumentare la capacità operativa del Canale Navicelli. Le risorse consentiranno inoltre di finanziare la progettazione e la realizzazione di interventi di Anas su strade statali. "Giunge - ha osservato il consigliere regionale del Pd e presidente della commissione infrastrutture, Stefano Baccelli - la conferma definitiva di due importanti opere che riguardano la provincia lucchese: gli interventi per il ponte sul fiume Serchio per collegare la Ss 12 e la sp1 Francigena, dal valore di 15 milioni, dei quali 550.000 euro (destinati alla progettazione) sono già stati finanziati dalla Regione, mentre si aggiungono oggi 14.450.000 euro di risorse Cipe; la progettazione del II stralcio del Sistema tangenziale di Lucca, per un importo di 5 milioni. Si tratta della conferma di investimenti nazionali fondamentali per la lucchesia. Sono veramente soddisfatto, anche perché i risultati sono arrivati grazie a un forte lavoro di squadra svolto tra Regione, Comune e governo; un lavoro che consentirà di dare presto risposte ad alcune tra le esigenze più sentite dai cittadini, cioè quelle del miglioramento della mobilità e del sistema dei trasporti".
I fondi nel dettaglio. Per la progettazione del II stralcio del Sistema tangenziale di Lucca sono stati destinati 5 milioni, mentre 14.450.000 euro sono stati assegnati per la realizzazione di un ponte sul fiume Serchio che colleghi la ss 12 'dell'Abetone e del Brennero' e la sp 1 Francigena, sempre nel Comune di Lucca. Le risorse, tratte dal fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020, sono state attribuite accogliendo le richieste del presidente della Toscana e dell'assessore regionale alle infrastruttutre, che hanno indicato 16 interventi sulle infrastrutture come 'prioritari e strategici' per migliorare la mobilità in varie parti della regione.
La realizzazione di un nuovo ponte sul fiume Serchio per collegare attraverso un viadotto in acciaio la Ss 12 'dell'Abetone e del Brennero' e la Sp 1 'Francesca' costerà nel complesso 15 milioni di euro, dei quali 550.000 euro destinati alla progettazione) sono già stati finanzaiti dalla Regione, ma la 'fetta' più significativa, i restanti 14.450.000 euro, si aggiunge oggi grazie alle risorse Cipe. Nella progettazione esecutiva sono comprese anche rotatorie sugli innesti alla Ss 12 e alla Sp 1.
La costruzione di un nuovo ponte sul Serchio è ritenuta determinante per migliorare i collegamenti stradali e rendere più fluida la viabilità attorno al capoluogo. Soggetto attuatore dell'opera, che dovrà essere realizzata entro il 2011, sarà la Provincia di Lucca.
La nuova arteria viaria sarà lunga, nel complesso, 760 m ed assicurerà un più efficace collegamento fra la sponda destra e quella sinistra del fiume Serchio. Sulla sponda sinistra sarà realizzata una nuova rotatoria a quattro rami per l'intersezione con la Ss 12, leggermenmte spostata verso l'argine maetro rispetto all'attuale rotatoria a tre rami. Il nuovo ponte avrà una lunghezza complessiva di 260 m, organizzati su tre campate. Sulla sponda destra, invece, il nuovo tracciato si innesterà sulla Sp 1 con una nuova rotatoria a tre rami.

Ultima modifica ilVenerdì, 12 Gennaio 2018 17:15
 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter