Menu
RSS

Viabilità per il sottopasso, si migliora la segnaletica

IMG 8004Nessun cambio della viabilità per ora è in agenda, ma il Comune ha intenzione comunque di intervenire a breve con alcuni accorgimenti per migliorare il traffico "rivoluzionato" tra i quartieri di San Filippo e l'Arancio, dopo l'apertura del sottopasso di via Ingrillini. Ieri (10 gennaio) l'assessore alle strade Celestino Marchini ha effettuato un nuovo sopralluogo, convincendosi della necessità di alcuni correttivi che, secondo le intenzioni, andranno a risolvere alcune delle criticità lamentate da automobilisti e residenti.

Al primo posto c'è il capitolo sicurezza. Alcune intersezioni, specie nelle ore di punta, diventano pericolose, anche per il fatto che molti non si sono ancora del tutto abituati alle modifiche introdotte dall'amministrazione. E’ per questo che saranno installati dei lampeggianti che segnaleranno meglio lo stop in via Martini e in via della Chiesa XXI. "Con questo accorgimento - spiega l'assessore Marchini - puntiamo a segnalare meglio i due incroci, dopo aver verificato la situazione e raccolto le segnalazioni degli abitanti".
Ma nei prossimi giorni si interverrà anche sul fronte della cartellonistica e segnaletica stradale, che in alcuni punti è stata giudicata poco chiara o insufficiente da parte di tanti automobilisti. "Ciò è dovuto al fatto che in alcuni casi sono stati installati cartelloni provvisori - spiega l'assessore -: a breve installeremo quelli definitivi, che saranno più grandi e maggiormente visibili, ripetendoli anche in alcune zone dove risulta necessario". In particolare, nella viabilità che si collega direttamente al sottopasso, con il sistema dei sensi unici (via degli Alpini e via per Corte Landucci).
In corrispondenza del sottopasso sarà poi installato il cartello che informa del passaggio pedonale. Questo anche perché in molti, e lo ha verificato lo stesso assessore, lo attraversano in bicicletta, esponendosi a dei pericoli.
"Da quello che ho potuto osservare - spiega Marchini - la nuova viabilità sta gradualmente andando a regime. Come ogni cambiamento, necessita di essere compreso dagli utenti che devono abituarvisi. Il problema delle code si è ridotto sensibilmente, segno che gli automobilisti si stanno servendo di più della viabilità alternativa".

Ultima modifica ilMercoledì, 11 Gennaio 2017 17:26

7 commenti

  • Giorgio Deliyannis
    Giorgio Deliyannis Lunedì, 16 Gennaio 2017 00:11 Link al commento

    Buonasera Sig. Francesco,
    Probabilmente non gha visto la mia risposta per incontrarci. Mi chiami al 346 9420079 e se non fossi raggiungibile mi lasci un messaggio con il suo recapito che la richiamo.
    Saluti.

  • Giorgio Deliyannis
    Giorgio Deliyannis Domenica, 15 Gennaio 2017 00:24 Link al commento

    Buonasera vedo solo ora la sua risposta. Se vuole e se può potrei passare da casa sua domani dopo le 16. A che numero di Via Chiesa XXI abita? Buona domenica.

  • Francesco
    Francesco Sabato, 14 Gennaio 2017 15:09 Link al commento

    Ok voglio aderire mi dica lei quando possiamo incontrarci. Consideri che ho copia di un istanza protocollata con raccolta di firme nel 2011 in cui chiedevamo di non riaprire la strada vostra la pericolosità e gli incidenti che portarono alla sua chiusura.
    Grazie

  • Giorgio Deliyannis
    Giorgio Deliyannis Venerdì, 13 Gennaio 2017 22:08 Link al commento

    Sig. Francesco buonasera sono Giorgio Deliyannis abito in Via Martini 348 si stanno raccogliendo le firme per le questioni che lei cita. Se volete aderire mi contatti per poi protocollare l'istanza. Purtroppo il Comune è l'assessore fanno come gli pare e ci ignorano senza considerarci cittadini che si attendono altro atteggiamento.

  • Francesco
    Francesco Venerdì, 13 Gennaio 2017 16:16 Link al commento

    Probabilmente l'affermazione sulla riduzione delle code dell'assessore era una battuta.
    Oggi la zona era totalmente bloccata, addirittura avevano chiuso al traffico via martini per lavori.
    Raggiungere la città per chi abita in zona con i sensi unici instaurati è una missione impossibile.
    Abito nel tratto riaperto di Via della Chiesa XXI, una stradina senza marciapiede dove adesso passano auto a tutta velocità a 50 centimetri dalle abitazioni.
    Credo sia importante trattare quanto prima la problematica in modo serio. Aggiungere 4-5 cartelli e qualche luce non risolverà il problema.

  • Giorgio Deliyannis
    Giorgio Deliyannis Venerdì, 13 Gennaio 2017 02:13 Link al commento

    Avevo dato un seguito ma probabilmente non é stato registato dal sistema. Volevo segnalare e chiedere dove fosse l'assessore Marchini il 10 gennaio 2017 alle ore 13.07 in quanto mi sono trovato in una lunghissima coda in Via di Tiglio, accodato all'altezza del cimitero si S. Filippo per dirigermi alla mia abitazione in Via Martni. La coda in direzione Lucca si estendava fino alla COOP e obiiettivamente non ho trovato la tanto decantata viabilità alternativa che dice il nostro gentil assessore. Quindi, accodato non sapevo nè come poter giungere al mio domicilio nè quando.
    Poi il 12 gennaio mi é stato riferito di un'altra colossale coda e intasamento sulla Via di Tiglio da parte della titolare di un'attività che tra l'altro ha intercettato nella megacoda un veicolo di NoiTv chiedendo di eseguire una videoripresa della situazione.
    Ergo ritengo che il voler dipingere una situazione che non corrisponde esattamente alla realtà non sia corretto, ma anche offensivo per la dignità del cittadino.

  • Giorgio Deliyannis
    Giorgio Deliyannis Giovedì, 12 Gennaio 2017 01:56 Link al commento

    Leggo della constatazione dell'assessore Marchini circa la riduzione delle code in quanto gli automobilisti utilizzano la viabilità alternativa. In qualità di abitante della zone, peraltro il Marchini ne é perfettamente a conoscenza dopo segnalazioni e atti protocollati, che chiaramente dipende in quale momento della giornata vengono fatte queste osservazioni e constatazioni.
    Se ci si riferisce ai giorni successivi all'Epifania e prima dell'apertura delle scuole, in generale c'era meno traffico su tutte le strade della zone e di conseguenza la corposità delle code ne era influenzata., ma semplicemente perchè circolavano meno veicoli.Sarebbe opportuno, invece, istituire un osservatorio stile il dispositivo di misurazione cardiologica Halter e allora la solfa cambia e di molto durante le ore di punta e in concomitanza della chiusura del passaggio a livello di Via Tiglio. La viabilità alternative cui si riferisce il Marchini con l'assetto da lui voluto risulta essere diminuita rispetto al passato in quando ha "de facto" chiuso ogni via di uscita dalla Via di Tiglio per la Via Romana, obbligando ad accodarsi in Via di Tiglio e passare in maniera "democraticamente impositiva" da Via Piaggia. L'assessore sarebbe bene che consultasse anche qualche consigliere che per l'appunto il lunedì 09 gennaio 2017 intorno alle ore 17 ha potuto constatare di persone accodato il caso che c'era da Via Ingrillini a Via di Tiglio fino alla rotonda dell'ospedale. Per questo dico che tutto é relativo al momento di osservazione. La gente dovrà sicuramente abituarsi in maniera forzata allo status quo di "o mangi sta minestra o salti sta finestra".
    Onestamente il voler fare passare una situazione migliore di com'è mi sembra demagogia correlata alla prossime elezioni. Non si fa riferimento assoluto all'articolo pubblicato nei giorni scorsi su segnalazione di un abitante tedesco di Via Ingrillini, nè tantomeno dell'articola che ha pubblicato la Nazione dopo che il sottoscritto ha fatto protocollare un'ìstanza diretta all'assessore al traffico, copia al Sig. Sindaco, e notifica al Presidente del Consiglio e i Consiglieri. Altrochè promuovere il 12 gennaio a Foro Boario "Lucca città dell'amministrazione condivisa- Invito ad incontro di formazione e confronto sul tema dell’amministrazione condivisa e della gestione dei beni comuni". In altre occasioni i cittadini non sono stati ascoltati, ma si é preferito andare avanti sulla strada intrapresa. Ad ogni modo da quanto ne so i cittadini di S. Filippo stanno preparando un'istanza in merito alla questione della viabilità.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter