Menu
RSS

Celebrata a Nave la festa dell'unità nazionale

tambellininaveIl prefetto Maria Laura Simonetti ha rappresentato oggi (4 novembre) il governo nella cerimonia celebrativa della giornata delle forze armate, festa dell’unità nazionale, svoltasi al complesso della chiesa di San Matteo a Nave.
Le celebrazioni si sono aperte con l’alzabandiera, sulle note dell’inno mazionale eseguito dal corpo musicale Giacomo Puccini”di Nozzano Castello, a cui è seguita la deposizione di una corona al monumento ai caduti dinanzi alla chiesa. Dopo la messa, il prefetto, alla presenza delle autorità civili (in prima fila i parlamentari lucchesi e i consiglieri regionali), militari e religiose convenute, ha passato in rassegna, nel piazzale, i due plotoni interforze schierati, accompagnata dal comandante provinciale dell’arma dei carabinieri colonnello Giuseppe Arcidiacono. Ha quindi dato lettura del messaggio indirizzato alle forze armate, nell’occasione, dal Presidente della Repubblica.

Leggi tutto...

A Nave le celebrazioni della giornata delle forze armate

locandina 4 novembre 2017Si svolgeranno nel complesso della chiesa di San Matteo a Nave le celebrazioni del 4 novembre, Giornata delle forze armate e festa dell’unità nazionale.
La cerimonia, organizzata dalla Prefettura, dalla Provincia, dal Comune di Lucca e dalle Associazioni combattentistiche patriottiche e d’arma, avrà inizio alle 9,30 con la deposizione della corona al Monumento ai caduti antistante la chiesa di San Matteo Apostolo. Alle 10 la messa e, alle 11, il consueto raduno delle autorità civili e militari per la cerimonia ufficiale, che si aprirà con l’alzabandiera, la rassegna dello schieramento militare da parte del prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti e gli onori.

Leggi tutto...

Chiudono le dipendenti in bagno e rapinano le Poste

  • Pubblicato in Cronaca

di Roberto Salotti
IMG 2023Hanno sentito dei rumori provenire dal retro, il cigolio della saracinesca scorrevole e poi la porta che si apriva. Ma non hanno fatto nemmeno in tempo a rendersi conto di quello che stava accadendo. Le tre dipendenti dell'ufficio postale di Nave, sulla via Sarzanese, si sono ritrovate di fronte due rapinatori travisati, uno dei quali con una pistola - non si sa se vera o giocattolo - che li minacciavano. Un incubo per le cassiere: minacciate e poi fatto entrare in bagno e chiuse a chiave dai banditi che, in meno di cinque minuti, sono riusciti a svuotare la cassaforte del bancomat temporizzata, di cui hanno atteso l'apertura a tempo, e delle casse agli sportelli. Ripresi dalle telecamere di sicurezza interna, hanno fatto razzia di tutto, fuggendo con un bottino ingentissimo, che si aggira intorno ai 120mila euro.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter