Menu
RSS

Prefettura, De Fanti nuovo capo di gabinetto

prefetturaluccasedeSi è insediato oggi (30 gennaio) in Prefettura il nuovo capo di gabinetto scelto dal prefetto, il viceprefetto Fabio De Fanti. L’incarico rappresenta per il dottor De Fanti, fiorentino, un ritorno in servizio in Toscana, dove aveva lavorato nei primi tredici anni della carriera, nelle prefetture di Pisa e di Firenze, e dopo altri nove trascorsi a Roma, al Ministero dell’Interno, ed uno nella prefettura di Monza e della Brianza. Nelle uffici territoriali del governo in cui ha lavorato si è occupato, in particolare, delle tematiche dei rapporti con gli enti locali, dell’organizzazione delle consultazioni elettorali, di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e di protezione civile.

Leggi tutto...

In Prefettura medaglie alla memoria di due deportati

prefePer non dimenticare, per evitare che sia cancellata dalla memoria quella terribile pagina di storia, anche quest’anno in Prefettura, è stata organizzata la cerimonia commemorativa del 27 gennaio, giorno in cui le truppe russe sono entrate nei campi di sterminio di Auschwitz.
Alla cerimonia erano presenti i vertici delle forze dell’ordine, il procuratore della Repubblica di Lucca, Pietro Suchan, e il vicario del vescovo e il dirigente dell’Ufficio scolastico regionale ambito territoriale di Lucca e Massa. La giornata ha visto altresì la partecipazione di una folta rappresentanza di dirigenti, docenti e studenti degli Istituti Machiavelli, Fermi e Carrara-Nottolini-Busdraghi di Lucca che si sono impegnati nella lettura di brani e poesie commemorativi della Shoah.

Leggi tutto...

Oltre 200 profughi alle Tagliate. Sichi: “Così non va”

  • Pubblicato in Cronaca

crocerossaimmigratiE' di nuovo boom di presenze al centro di accoglienza profughi della Croce Rossa di via delle Tagliate. E il Comune alza la voce. Lo fa con le parole dell'assessore Antonio Sichi che spiega: "Nonostante le rassicurazioni della Prefettura non ci siamo - dice - Nel mese di dicembre avevamo concordato un piano di alleggerimento che prevedeva il trasferimento di 40 migranti in altri comuni della provincia portando a 150/160 gli ospiti nella tensostruttura gestita dalla Croce Rossa. Invece si apprende che nell'unica tendopoli della Toscana oggi si trovano ancora alloggiati 205 profughi".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter