Menu
RSS

Accoglienza migranti, venerdì il consiglio. Baldini: "Tutti dicano no alla nuova struttura"

baldiniunoSi terrà venerdì (11 agosto) la discussione in consiglio comunale a Viareggio sull'accoglienza dei migranti. Ad annunciarlo è il capogruppo del Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini, Massimiliano Baldini: "Accolgo con soddisfazione - dice - la decisione del presidente del consiglio comunale, a fronte della mia richiesta di Consiglio urgente per discutere la mozione contro l'arrivo dei migranti e l'apertura di un centro di accoglienza a Viareggio, firmata unitamente a Pacchini, Trinchese, Santini e De Stefano, di utilizzare la stessa seduta dell'11 agosto, già in precedenza fissata per porla in discussione e votarla".

Leggi tutto...

Baccelli: Centro accoglienza da superare senza ideologie

Stefano Baccelli 4 15No alla mozione di Fratelli d'Italia ma sì alla necessità di superamento del centro di accoglienza profughi di via delle Tagliate. Spiega così il motivo del voto in aula il consigliere regionale Stefano Baccelli: “C’è un’evidente situazione problematica al centro delle Tagliate di Lucca - dice - è sicuramente urgente il superamento di questa struttura, rivelatasi non idonea a svolgere il ruolo di prima accoglienza. Ho intenzione quindi di portare il caso all’attenzione del consiglio regionale attraverso una mozione, sulla scorta dell’ordine del giorno già approvato dal consiglio comunale di Lucca, proprio con l’obiettivo di superare quest’anomalia. Siamo di fronte a una questione delicata che va affrontata senza strumentalizzazioni ideologiche ed elettorali ma con un approccio laico e serio volto a risolvere davvero il problema; è necessario individuare luoghi e modalità giuste per l’accoglienza e senza dubbio poter contare sull’appoggio di ogni comunità".

Leggi tutto...

Lega Camaiore: "Via i migranti che non rispettano le regole"

crocerossaimmigratiAnche la Lega Nord interviene sulla situazione che si è verificata al centro di accoglienza di Lido di Camaiore: "La ribellione - si legge in una nota - è scaturita dalla revoca delle tessere caricate coi nostri soldi, che invece di servire per acquistare generi di prima necessità, sono finiti in alcoolici, cellulari e computer, alla faccia dei cittadini oberati di tasse. Si prodigano tanto le amministrazioni buoniste per convincere tutti che chi viene accolto è sempre in fuga dalla povertà e dalla fame, ma talvolta vengono smentiti proprio da fatti oggettivi. Vogliamo ricordare che siamo sempre stati contrari, visti i numeri, a questa mole di accolti e abbiamo sempre avuto un atteggiamento scettico sulle ragioni dell’accoglienza, avendo riscontrato che le nazionalità di quelli che sono arrivati, non erano proprio di quei Paesi tristemente noti per fatti bellici e, sicuramente in questo caso avevamo ragione".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter