Menu
RSS

Lavori utili, bando per assumere i disoccupati

comuneluccaSarà pubblicato lunedì prossimo (22 maggio) l’avviso pubblico per i lavori socialmente utili rivolto a persone disoccupate residenti nel Comune di Lucca. La giunta comunale nella seduta dello scorso 26 aprile ha stabilito infatti di riproporre i lavori di pubblica utilità per impiegare con contratti di lavoro a tempo determinato cittadini lucchesi disoccupati e privi di reddito, stanziando per questo fine 150.000 euro derivati al Comune di Lucca in ragione delle politiche di accoglienza e ospitalità dei migranti. La prima edizione dell’iniziativa, che si è chiusa nelle scorse settimane, ha visto il coinvolgimento di 17 persone iscritte nelle liste di disoccupazione del Centro per l’Impiego, che sono state impiegate in tutta una serie di interventi relativi a piccole manutenzioni sulle strade e nelle scuole, con contratti a tempo determinato.

Leggi tutto...

Clausola sociale nelle gare rifiuti, approvata mozione di Baccelli (Pd)

Stefano Baccelli 4 15Inserire specifiche clausole sociali nelle procedure di gara per la scelta del partner privato di RetiAmbiente Spa, società che si occupa del servizio di gestione integrata rifiuti per l’Ato Costa, per dare adeguata tutela alle cooperative sociali attualmente operanti e ai loro dipendenti, in molti casi soggetti svantaggiati. Approvata dal consiglio regionale, nella seduta odierna, la mozione proposta da Stefano Baccelli, consigliere regionale Pd e presidente commissione ambiente e territorio, con questo obiettivo, titolata proprio, In merito all’inserimento di clausole sociali nell’ambito degli atti della procedura per l’affidamento dei servizi attinenti al ciclo integrato dei rifiuti.

Leggi tutto...

Cooperative sociali: in Toscana 331 milioni di fatturato e occupazione in aumento

INCLUSO MECooperative sociali di tipo B sotto la lente di ingrandimento questa mattina al Cis Meeting di Firenze in occasione dell’incontro Incluso Me, Le cooperative di inclusione lavorativa raccontate dai loro protagonisti, promosso da Legacoop Sociali Toscana.
Le cooperative sociali associate a Legacoop Toscana sono in tutto 150, fra cooperative di tipo A e cooperative di tipo B, che in base alla legge 381 del 1991 hanno per obiettivo il recupero, la formazione e l’inserimento delle persone svantaggiate verso un’attività lavorativa. Le perfomances degli ultimi anni sono complessivamente positive, considerata anche la forte contrazione delle risorse pubbliche a disposizione, mentre il numero di cooperative è diminuito in seguito a numerosi processi di fusione e accorpamenti che, se da un lato ne hanno ridotto la popolazione, dall’altro hanno determinato un rafforzamento delle imprese del settore. Dal 2010 ad oggi si contano 11 fusioni, che hanno coinvolto 28 cooperative ed oltre 3000 lavoratori.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter