Menu
RSS

Migranti morti, l'autopsia non svela il giallo

  • Pubblicato in Cronaca

carabiniericontrolliSarà necessario attendere i risultati dell'esame tossicologico per conoscere le cause del decesso dei due giovani profughi trovati senza vita in una struttura di accoglienza a Retignano, in Alta Versilia. L'autopsia, effettuata oggi all'obitorio dell'ospedale di Lucca dal medico legale Stefano D'Errico, non avrebbe dato risposte certe, anche se sull'esito c'è il massimo riserbo.

Leggi tutto...

Lucca, già 33 migranti ospiti avviati al lavoro

DSC 0171Sono 33 i soggetti richiedenti asilo e rifugiati inseriti attualmente nel progetto Sprar gestito dalla Provincia di Lucca. Il dato, aggiornato al 31 gennaio scorso, è stato reso noto nel corso dell'incontro Confini in movimento svoltosi oggi (venerdì 24 febbraio) a Palazzo Ducale, organizzato da Anci Toscana e Provincia di Lucca per un confronto aperto sui temi dell'immigrazione e dell'accoglienza che coinvolge, inevitabilmente, anche le amministrazioni locali alla luce soprattutto del Piano di Ripartizione nazionale definito da un percorso condiviso tra Anci e Ministero dell’Interno. La giornata di approfondimento - aperta dagli interventi del prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti, del presidente della Provincia di Lucca e sindaco di Capannori Luca Menesini e del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini – ha visto intervenire, tra gli altri, il sottosegretario agli Interni con delega all’immigrazione Domenico Manzione il quale ha illustrato il Piano di ripartizione nazionale e le modalità di accesso alla rete Sprar e poi il presidente di Anci Toscana, sindaco di Prato e delegato nazionale Anci per l'immigrazione Matteo Biffoni.

Leggi tutto...

"Confini in movimento", a Palazzo Ducale le novità sull'accoglienza

confinimovimentoIl tema delle migrazioni e dell'accoglienza è ormai diventato una delle prime questioni nell’agenda del nostro paese. E i Comuni rappresentano, senz’altro, il soggetto più coinvolto di un sistema complesso e in continua evoluzione Per affrontare un fenomeno che supera l’emergenza e col quale si ci dovrà confrontare per i prossimi vent'anni. Anche di questo tengono conto le ultime novità che interessano i Comuni, con il Piano di ripartizione nazionale definito da un percorso condiviso tra Anci e ministero dell’interno. Proprio per fare il punto sulla situazione Anci Toscana, insieme alla Provincia di Lucca, organizza l'incontro Confini in movimento, previsto per venerdì (24 febbraio) alle 9,30 nella sala Tobino di Palazzo Ducale, a Lucca.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter