Menu
RSS

Allarme da un'azienda: “Non trovo giovani motivati”

Ilaria Deverio“Da un anno cerco una nuova figura da inserire nel mio staff e non la trovo. Si lamentano perché manca il lavoro, io invece sono delusa perché nei colloqui non trovo motivazione, volontà e voglia di mettersi in gioco”. Lo dice Ilaria Deverio, 33 anni, titolare della ditta lucchese di assemblaggio macchinari industriali Era-Mec, commentando gli ultimi dati diffusi sulla disoccupazione, che ora supera il 40 per cento. “Sarò di sicuro criticata per quello che dico – continua l’imprenditrice – ma credo sia necessario ascoltare anche le voci fuori dal coro per risorgere. Ho letto che in Toscana un imprenditore su cinque non trova figure idonee per la propria attività. Anche io ho questo problema – si sfoga la titolare – È normale che da tanto tempo cerco un responsabile di produzione e non lo trovo? Se ci fosse tutta questa esigenza di lavorare, lo avrei già trovato. I contratti collettivi nazionali, in effetti, prevedono stipendi bassi. Noi cerchiamo di invogliare i dipendenti mettendoci del nostro, ma è dura. È il mercato che fa il prezzo e per noi, che lavoriamo per conto terzi, la prima voce di costo sono proprio i dipendenti”.

Leggi tutto...

Rossi a Bruxelles: "L'Europa deve interessarsi ai disoccupati"

enrico rossiSi contano dieci milioni di disoccupati di lungo termine in tutta Europa, il 48,8 per cento di chi cerca un posto di lavoro. "Numeri pari a quelli di uno Stato che non ha rappresentanza: un vero e proprio scandalo – sottolinea il presidente della Toscana, Enrico Rossi – che deve spronarci ad affrontare il problema a livello europeo". Almeno per quella fetta di disoccupazione che non è strutturale e fisiologica, "anche se – confessa il presidente – personalmente avrei preferito parlare di piena occupazione. Intanto però iniziamo da qui".
A Bruxelles il presidente della Toscana Enrico Rossi è stato ascoltato oggi pomeriggio (19 aprile) dalla commissione affari sociali del Parlamento europeo, come relatore del parere del comitato delle Regioni che in Europa è la voce degli enti locali. Si parlava dell'inserimento dei disoccupati di lunga durata nel mercato del lavoro e la proposta del comitato (e di Rossi), approvata a febbraio, è chiara, come l'orizzonte verso cui tendere: un meccanismo di solidarietà e assicurazione europea che venga incontro ai paesi che più hanno sofferto la crisi e contano più disoccupati di lungo periodo, con l'obiettivo di far rientrare nel mercato chi un'occupazione non ce l'ha più da oltre un anno, con una forma universale di sostegno al reddito da erogare ai lavoratori in cambio delle disponibilità a impiegarsi in lavori socialmente utili.

Leggi tutto...

Disoccupazione, prime scadenze per l'adesione alla nuova Asdi

incaNuova Asdi, la prima scadenza utile per chi ha già finito la Naspi è il 2 aprile 2016. Per questo Inca Cgil riepiloga i requisiti necessari per accedere alla prestazione: i possibili beneficiari della nuova prestazione sono i lavoratori e/o lavoratrici che hanno terminato la Naspi, la nuova forma di disoccupazione che è entrata in vigore l'a maggio 2015.
Per il primo anno di applicazione i requisiti dei possibili beneficiari sono i seguenti: presenza di almeno un minore nel nucleo familiare oppure età pari o superiore ai 55 anni senza avere il diritto alla pensione di vecchiaia. Inoltre il possibile beneficiario deve avere un ISsee pari o inferiore a 5.000 euro.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Newsletter