Menu
RSS

Alpi Apuane da copertina su Meridiani Montagne

image 11979 1 5865 1 1704I pendii colorati dalla luce del tramonto in prima pagina e un indice ricco di magnifici scatti, inchieste e reportage. Dopo ben nove anni le Alpi Apuane tornano protagoniste sulle pagine della rivista Meridiani Montagne, un numero (l’88) che oltre a rendere omaggio alla bellezza degli scorci più suggestivi delle nostre montagne pone attenzione anche alle sue aspre problematiche, forse trascurate da troppo tempo: le cave. Dopo una prima galleria di foto e piccole curiosità, ecco che troviamo il primo racconto di Matteo Serafin che, zaino in spalla, porta il figlio Mirto a scoprire l’Isola Bianca, uno dei gioielli naturalistici italiani amato da escursionisti e alpinisti fin dalla fine dell’Ottocento e che oggi conta ben 500 chilometri di sentieri. Un viaggio alla scoperta della natura e delle tradizioni che, in quattro tappe, passerà dai rifugi di Gramolazzo per terminare l’avventura tra i castagni del monte Altissimo dell’alta Versilia. Un viaggio che, come già annunciato, porterà l’attenzione anche là dove sono nate le più grandi opere d’arte del mondo.

Leggi tutto...

Cave di marmo, Cgil propone il modello Trento

cave sulle ApuaneLa Cgil Toscana mette nel mirino le modifiche alla legge sulle cave di marmo e propone il 'modello' Trento alla Regione. “Una recente sentenza del Tar ha ribadito la legittimità, anche nell’attività di escavazione, del piano paesaggistico regionale, da noi ritenuto una sintesi alta tra le esigenze del lavoro e quelle dell’ambiente - dice Maurizio Brotini, segretario Cgil Toscana -. Sulla legge sulle cave, la giunta regionale ha apportato modifiche senza alcun confronto coi sindacati, un errore di metodo e di sostanza. Condividiamo le dichiarazioni del presidente Enrico Rossi in merito alla necessità del miglioramento delle condizioni concrete di lavoro, della trasformazione in loco del prodotto, di una maggiore considerazione circa la finitezza del bene: sono obiettivi anche per noi, nelle nostre proposte di modifica alla legge indichiamo un percorso per raggiungerli. Oltre a queste, visto che il marmo è una risorsa non infinita, è auspicabile arrivare anche a un tetto massimo per le estrazioni, con un contingentamento dei quantitativi”.

Leggi tutto...

Attività estrattiva sul monte Costa, incontro a Seravezza

cavaSi terrà alla Misericordia di Seravezza giovedì (27 luglio) alle 21 l’incontro pubblico dedicato alla ripresa dell’attività estrattiva sul monte Costa. L’iniziativa è promossa dall’amministrazione comunale con l’intento di favorire tra i cittadini la conoscenza delle attività riprese di recente nella piccola cava denominata Sbasso Confine nella quale si estrae un marmo di pregio che dopo lunga assenza torna sui mercati internazionali. Interverranno il titolare e i tecnici della società Demetra che gestisce le attività estrattive e l’architetto Andrea Tenerini, responsabile dell’ufficio urbanistica del Comune di Seravezza.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter