Menu
RSS

Fornaci, a febbraio attiva la centralina Arpat

centralinaarpatA febbraio sarà attivata la nuova centralina Arpat a Fornaci di Barga. E' quello che ha garantito il sindaco Marco Bonini durante l'incontro di ieri (11 gennaio) con i rappresentanti del comitato La Libellula e che aveva all'ordine del giorno anche la controversa vicenda del pirogassificatore alla Kme. Sono state illustrate e discusse alcune precise richieste del comitato, rivolte sia al Comune che all'Unione dei Comuni Valle del Serchio. "Oggetto delle richieste - spiega il comitato - sia la possibilità di procedere ad un progetto di rapida attuazione sullo stato della qualità dell'aria in valle, sia di aggiornamento sulla situazione della popolazione, sulla base di dati e di uno studio epidemiologico già presente. In sintesi, il sindaco ha risposto ribadendo la necessità di procedere con dati ufficiali e ha confermato, l'istallazione da parte dell'agenzia regionale Arpat della centralina per l'analisi della qualità dell'aria a partire dal prossimo febbraio. Il Comune si è attivato anche per lo studio epidemiologico, in connessione con l'Al, sia in area Barga, sia per tutto il territorio comunale".

Leggi tutto...

Fornaci, chiesta una postazione mobile di Arpat

centralinaarpatUna postazione mobile dell'Arpat a Fornaci di Barga per monitorare la qualità dell'aria in attesa che possa essere installata la centralina. E’ la richiesta che avanza il comitato La Libellula che già aveva inviato richiesta formale ai Comuni di Barga, Coreglia e Gallicano per un monitoraggio continuo dell'inquinamento. "Ciò - spiega il comitato - a seguito della pubblicazione dei dati sulla qualità dell’aria rilevati da Arpat nel 2015-2016 e dei dati epidemiologici sulla popolazione della valle, realizzata dal prof. Biggeri nel 2011, che evidenziano sia problemi di inquinamento, sia tassi di mortalità superiore alla media regionale per alcune importanti patologie tumorali e cardiovascolari".

Leggi tutto...

Qualità dell'aria, nella Piana la peggiore in Toscana

  • Pubblicato in Cronaca

centralinaarpatNegli ultimi anni la qualità dell'aria in Toscana è migliorata, ma, per il secondo anno consecutivo, il mese di dicembre è stato caratterizzato da una vera e propria emergenza polveri. E la zona di Lucca e della Piana, insieme a quella pistoiese di Montale, ha segnato il record degli sforamenti dei livelli di guardia di polveri sottili per oltre 35 volte (su base annua). Lo conferma il report dell'Arpat.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter