Menu
RSS

Nuovi monumenti restaurati al cimitero inglese di Bagni di Lucca

IMG 4657Come ogni anno, la Fondazione Michel de Montaigne e l’Istituto Storico Lucchese sezione di Bagni di Lucca, il primo sabato di settembre (quest'anno il 2) alle 17,30 presenteranno alla popolazione al cimitero inglese di Bagni di Lucca i monumenti restaurati nel corso dell’ultimo anno.
Nel 2017 sono stati ben otto i monumenti ripristinati. Il costo degli interventi è stato completamente finanziato da privati cittadini, i quali hanno adottato il restauro di una tomba, e con i contributi ricevuti dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca e dal Gruppo Esedra- Scuole Paritarie di Lucca. Al termine della presentazione, all’interno del cimitero, si terrà un piccolo concerto del Quintetto Veneto di fisarmoniche che eseguirà musiche di Puccini, Caporilli, Piazzolla, Val der Roost, Mozart, Rossini e Verdi.

Leggi tutto...

Bagni di Lucca, riapre alle tumulazioni il cimitero inglese

cimitare inglese bagni di luccaIl consiglio comunale di Bagni di Lucca, nella seduta di ieri (20 aprile), ha approvato la delibera per l’adeguamento alle più recenti normative regionali e nazionali del regolamento riguardante la polizia mortuaria e le tumulazioni. "La novità più importante – ha spiegato il sindaco Massimo Betti – è la riapertura delle tumulazioni del Cimitero inglese, che saranno possibili solo relativamente alle urne cinerarie contenenti le ceneri del defunto. L’approvazione di questo documento è il primo passo, al quale farà seguito la redazione di un regolamento specifico che concorderemo con la Fondazione De Montaigne e con l’Istituto Storico Lucchese. L’altro aspetto rilevante di questa novità è che le tumulazioni saranno ‘aconfessionali’, possibili, cioè, a persone appartenenti a ogni credo religioso o atee".

Leggi tutto...

Ecco le 'Giornate Fai di primavera': tutti gli appuntamenti

palazzo orsetti2Si apre nel weekend (25 e 26 marzo) l’edizione 2017 di "Giornate Fai di Primavera": un’occasione unica per scoprire luoghi solitamente chiusi al pubblico e sentirsi parte di quell’Italia vivace e impegnata, creata dai 9 milioni di persone che in questi anni hanno dimostrato di amare e di riconoscersi nell’immenso patrimonio culturale custodito in Italia. Chiese, ville, borghi, palazzi, aree archeologiche, castelli, giardini, archivi storici: sono oltre mille i luoghi aperti con visite a contributo libero in tutte le Regioni grazie all’impegno e all’entusiasmo delle Delegazioni e dei volontari del Fai. Per questo importante evento la delegazione Fai di Lucca e Massa Carrara ha organizzato l’apertura di importanti luoghi identificativi del centro storico della Città, sia del territorio Lucchese, seguendo un’itinerario dal titolo Dalla Media Valle al mare passando da Lucca, così grazie all’aiuto dei volontari Fai e degli apprendisti ciceroni saranno visitabili una serie di siti.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter