Menu
RSS

Pagamenti ai fornitori, Lucca “regolare” per un soffio

eurosPagamenti ai fornitori, il Comune di Lucca è “regolare” ma è al limite nella classifica del rispetto dei tempi per il saldo delle fatture alle imprese. In media, infatti, servono 86,7 giorni, rispetto alla scadenza, per ricevere da Palazzo Orsetti quanto pattuito. E' quanto certificato da Palazzo Orsetti nella comunicazione annuale, relativa al 2014, che il decreto Irpef prevede sia pubblicata entro il 30 gennaio dell'anno successivo.
Lucca, dunque, si attesta al limite dei 90 giorni di ritardo massimi oltre i quali è previsto il pagamento di una sanzione. Fra questi, in Toscana, c'è Grosseto, dove per riscuotere una fattura in media servono 102 giorni oltre alla scadenza. Niente a che vedere né con la capolista Reggio Calabria, in "ritardo" di 734 giorni rispetto al dovuto o con la realtà virtuosa di Trento, dove è possibile ricevere il pagamento in media un mese prima della scadenza della fattura. Fra i Comuni “regolari” Lucca si piazza al terzultimo posto, davanti a Prato (86,8 giorni di ritardo) e a Matera (90 giorni). In Toscana Lucca fa meglio solo di Grosseto ma il fatto di restare nei termini di legge non è di poco conto. Per i Comuni che "sforano", infatti, è previsto il blocco delle assunzioni oltre ad ulteriori tagli in bilancio alla spesa per beni e servizi.

Leggi tutto...

Decreto ingiuntivo per fatture del 2002/2003: Consiglio riconosce il debito fuori bilancio per 12560 euro

Tre fatture, per un totale di 12560 euro, per forniture di materiale scolastico risalenti al 2002/2003 e per cui nel 2013 è arrivato dal tribunale di Lucca un decreto ingiuntivo. Il consiglio comunale di Lucca, dopo la relazione dell'assessore Enrico Cecchetti, ha dovuto riconoscere come debito fuori bilancio il pagamento, dovuto da oltre dieci anni, alla società Leone Agostini Srl. La copertura finanziaria dell'atto era già stata inserita fra le voci di bilancio in sede di assestamento 2013. Il riconoscimento del debito fuori bilancio, l'ennesimo nell'era Tambellini, ha ricevuto i voti favorevoli della maggioranza.

Leggi tutto...

Divorzio con sorpresa: “ruba” mail al marito per incastrarlo

  • Pubblicato in Cronaca

carabinieri-macchinaUna storia in frantumi e un matrimonio fallito. Un copione come tanti, che però deve aver convinto la moglie di un noto medico lucchese a trovare il modo perché, almeno alla fine, la sua storia d'amore, così tristemente naufragata, le restituisse in un modo o nell'altro qualcosa. Così, in fase di separazione, è riuscita ad impossessarsi delle mail di lavoro del marito, contenuti in due telefoni cellulari del suo studio medico, per presentare al giudice divorzista fatture e documentazione che attestavano, con precisione, il giro d'affari del marito.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter