Menu
RSS

Lucchesi nuovo segretario generale dell'autorità di bacino dell'Appennino settentrionale

massimolucchesiDa pochi giorni è in carica il nuovo segretario generale dell’Autorità di bacino distrettuale dell’Appennino Settentrionale. Si tratta del viareggino Massimo Lucchesi, classe 1963, ingegnere civile laureato all'università di Pisa e nominato a metà luglio dal presidente del consiglio dei ministri su proposta del ministro Galletti. Lucchesi è stato a lungo presidente dell'Apt Versilia.
La nomina era attesa da tempo e rappresenta un ulteriore passo significativo nella costruzione della governance distrettuale. Al nuovo segretario generale è affidata la pianificazione di bacino e il compito di affrontare le problematiche di dissesto idrogeologico oltrechè dei fenomeni di siccità relativi a un territorio che si estende dalla Toscana alla Liguria e che comprende bacini idrografici di rilievo nazionale come l’Arno, il bacino del Serchio e quello interregionale del Magra oltre ai bacini regionali toscani e liguri, con una superficie di circa 24500 chilometri quadrati e caratterizzato da gravi criticità che oggi vengono accentuate dal cambiamento climatico in atto.

Leggi tutto...

Insediata al Meyer la consulta tecnico scientifica della rete pediatrica regionale

Saccardi Meyer 1Si è insediata stamani al Meyer la consulta tecnico scientifica, organismo che completa la struttura di "governance" della rete pediatrica regionale. La giornata di insediamento, aperta nell'aula magna dal direttore dell'ospedale pediatrico Alberto Zanobini, che ha fatto un primo punto del lavoro svolto finora dalla Rete pediatrica regionale, è stata conclusa dall'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi.

Leggi tutto...

Rifiuti, è scontro fra Comuni su Reti Ambiente

rifiutiluccaluImmediata operatività di Reti Ambiente con la costituzione di un cda e la presentazione del piano industriale della società, attenzione ai temi dell’economia circolare e del recupero delle materie prime seconde e alla specificità delle esperienze dei diversi territori dell’Ato Rifiuti della Costa. Sono questi i tre temi che sono stati incardinati in un documento politico sottoposto questa mattina (31 marzo) all’assemblea dell’Ato Rifiuti della Costa.
Un’assemblea infuocata, in cui si sono confrontate le posizioni dei diversi Comuni dell’ambito, alcuni dei quali impegnati a contrastare il passaggio della gestione dei rifiuti al gestore unico Reti Ambiente, che sarà a partecipazione mista pubblico-privata e per cui dovrà essere a breve indetta la gara proprio per la selezione del socio privato.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Libri

Giornalismi

Diritto per tutti

Newsletter